Tesla Semi torna a far parlare di sé. Infatti il prototipo del camion elettrico prodotto dalla casa automobilistica di Elon Musk è stato avvistato nelle scorse ore in una zona che si trova tra la fabbrica di Fremont di Tesla e la Gigafactory del Nevada prima dell’inizio della sua produzione. Quando ha presentato Tesla Semi nel 2017, la casa automobilistica americana ha detto che il camion elettrico sarebbe stato disponibile nel 2019.

Nuovo avvistamento di Tesla Semi

Dopo alcuni ritardi, Tesla ha parlato di "produzione a basso volume alla fine del 2020, ma la tempistica è stata successivamente spostata al 2021. La scorsa estate, il CEO Elon Musk ha detto ai dipendenti in un’e-mail che era ora di portare Tesla Semi alla produzione in serie, senza però specificare date di lancio.

Il CEO in seguito ha affermato che Tesla Semi sarebbe stata prodotta presso la Gigafactory in Texas ad Austin. Recentemente, è anche trapelata l’indiscrezione secondo cui Tesla si stava preparando per avviare la produzione di Tesla Semi presso la sua Gigafactory in Nevada.

Entro fine anno dovrebbe partire la produzione del camion elettrico di Tesla

Durante il rapporto sugli utili di Tesla la scorsa settimana, Elon Musk ha affermato che Tesla Semi è pronta per la produzione, ma la casa automobilistica non può raggiungere la produzione di volume fino a quando Tesla non aumenterà la produzione di celle della batteria 4680.

La casa automobilistica ha inizialmente affermato che le versioni di produzione di Tesla Semi, che sono camion di classe 8 con una capacità di 36 tonnellate avrebbe avuto autonomia di 500 e 800 km e un costo di $ 150.000 e $ 180.000 a seconda della versione scelta.

Tuttavia, in un secondo momento Elon Musk ha affermato di aver trovato opportunità per estendere tale autonomia durante i test. Più recentemente, il CEO ha affermato che la versione di produzione di Tesla Semi avrà un’autonomia più vicina ai mille km.