Come pagare il parcheggio sulle strisce blu con Telepass Pay?

Telepass Pay è il servizio che consente di pagare strisce blu, carburante e taxi tutto tramite app. Costi e funzionamento.

Come pagare il parcheggio sulle strisce blu con Telepass Pay?

Si può pagare con Telepass anche il parcheggio sulle strisce blu? La risposta è Sì, perché la compagnia di Atlantia, dopo una lunga storia di facilitazioni esclusivamente legate al pedaggio, ha introdotto da tempo molti altri servizi.

Oltre al Telepass Europeo, a disposizione dei clienti ci sono tante possibilità di pagamento di servizi relativi all’uso dell’automobile. Come dichiarato dagli stessi vertici di Telepass, in futuro i servizi aumenteranno e saranno sempre più legati alla connessione e alla smart mobility, tanto che il solo sistema di pagamento per saltare la fila ai caselli sembrerà quasi obsoleto e fin troppo basilare.

Vediamo quindi come pagare il parcheggio sulle strisce blu con Telepass Pay, quanto costa e come funziona questo servizio aggiuntivo.

Telepass Pay, non solo strisce blu

Il contratto base di Telepass prevede, al costo di 1,26 euro al mese, il pagamento del pedaggio autostradale, dell’Area C, dei parcheggi convenzionati e dei traghetti.

Al momento, la possibilità di pagare le strisce blu in strada è compresa in questa offerta, ma presto per avvalersi del servizio si dovrà sottoscrivere un aggiunta al contratto base: Telepass Pay.

Questo prevede un canone aggiuntivo di 1,24 euro al mese, e tramite App consente il pagamento di tanti servizi. Per un costo totale di 2,50 euro al mese, Telepass + Telepass Pay consentono al cliente di pagare direttamente con addebito sul conto inserito al momento dell’abbonamento:

  • Pedaggio
  • Parcheggi
  • Strisce Blu
  • Traghetti
  • Carburante (con sconti fino al 10% nei distributori convenzionati)
  • Taxi

Come pagare il parcheggio sulle strisce blu con Telepass Pay?

Come tante app che già vengono utilizzate dagli utenti della strada, Telepass Pay consente di parcheggiare e pagare in un attimo senza necessità di monetine e parchimetri.

L’app ha già inseriti i dati dell’automobile, quindi la targa, e del proprietario, quindi il conto bancario su cui vengono addebitate le spese. Per pagare la sosta, basta quindi selezionare l’indirizzo dove ci si trova e il tempo per cui si starà via.

La comodità è che se la durata prevista sta per terminare, si può aggiungere tempo e viceversa, se si rientra in auto prima della fine del tempo impostato, si può interrompere la sosta in qualsiasi momento.

Per questo con Telepass Pay si paga sempre la durata effettiva della sosta, senza sprecare nulla. Per usufruire al meglio del servizio, è necessario stampare il foglio da esporre in auto che avvisi che è in atto un pagamento con Telepass Pay, in modo evitare multe che altrimenti sarebbero annullabili con una lunga e noiosa trafila burocratica.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Telepass

Argomenti:

Telepass

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.