Telecom Italia: aperto dossier per quotazione infrastrutture. Ipo prevista per il 2015

Telecom Italia, secondo indiscrezioni, sta progettando la quotazione in borsa delle proprie torri di trasmissione. Si tratta di asset strategici ben valutati dagli investitori, con flussi di cassa stabili e buoni dividendi. L’Ipo potrebbe essere lanciata nel 2015.

Telecom sta prendendo seriamente in considerazione l’opzione di valorizzare le proprie torri di trasmissione tramite una quotazione in borsa. Telecom Italia, guidata Marco Patuano, secondo indiscrezioni di stampa starebbe trattando con alcune banche di affari per mettere a punto l’operazione di sbarco in borsa delle sua attività di infrastrutturali. L’ipo sulle torri italiane di Telecom Italia sarebbe fissata per il 2015.

Asset infrastrutture
Ad una prima indagine conoscitiva sul tema, emerge che la quotazione di asset di questo tipo può rivelarsi proficua per la società proprietaria. Per il momento Telecom procede a piccoli passi incuriosita dall’esito della quotazione di Raiway, la controllata della Rai proprietaria della rete di trasmissione e diffusione del segnale della rete pubblica italiana, che a breve sbarcherà a Piazza Affari.

Gli asset infrastrutturali sono comunque ben valutati: Ei Towers, solo per fare un esempio tra i concorrenti di Telecom, scambia a un multiplo di 11,4 volte il margine operativo lordo.

Quotazione in Borsa
Il progetto potrebbe essere quello di quotare una parte anche superiore al 50% delle proprie infrastrutture; ipotesi questa che avrebbe un duplice vantaggio: permetterebbe a Telecom di deconsolidare il debito della divisione; rimanendo però azionista delle proprie torri di trasmissione.

L’Ipo inoltre, pensano in casa Telecom, potrebbe avere una calda accoglienza tra gli investitori istituzionali esteri, dal momento che le società del settore generano flussi di cassa stabili e buoni dividendi.

I tempi dell’Ipo
L’Ipo, molto probabilmente, non avverrà prima del 2015. Telecom per il momento si sta muovendo a piccoli passi verso l’operazione di quotazione in borsa delle sue torri. Secondo fonti autorevoli non sarebbero stati ancora decisi nè l’advisor dell’operazione nè i global coordinator.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.