TTIP: cos’è, cosa prevede e cosa rischia con Trump presidente

Cristiana Gagliarducci

28/11/2016

28/11/2016 - 16:46

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Cos’è il TTIP, cosa prevede e perché i suoi sostenitori temono che Trump lo metterà in pericolo? Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’accordo.

Cos’è il TTIP, cosa prevede e cosa succederà con Trump? - Il trattato commerciale di libero scambio è un accordo in fase di negoziazione dal 2013. Ma cos’è il TTIP e cosa prevede?

Il TTIP è anche noto come partenariato transatlantico su commercio e investimenti e con Trump rischia di non vedere mai la luce. L’elezione di Trump alla presidenza degli Stati Uniti sta gettando nel caos più totale i sostenitori degli accordi commerciali di maggiore portata come ad esempio il NAFTA. Ma allora cos’è il TTIP e perché Trump lo odia?

Come abbiamo già visto sono molti ad interrogarsi circa le possibili conseguenze economiche e commerciali dell’elezione di Trump alla presidenza USA e ora, dopo il già citato NAFTA, pare che il TTIP sarà il prossimo bersaglio del tycoon.

Durante l’estate molti hanno gridato al fallimento dei negoziati sul TTIP date le notevoli difficoltà relative alla ratifica dell’accordo. Oggi l’argomento è tornato a far discutere, soprattutto dopo l’elezione di Trump e la domanda “cos’è il TTIP?” è tornata sulla bocca di molti.

Vediamo allora cos’è il TTIP, cosa prevede e perché il tanto discusso accordo ancora non ratificato rischia di non vedere mai la luce con la presidenza di Donald Trump.

TTIP: cos’è, cosa prevede e perché Trump non lo vuole

Prima di capire perché Trump lo odia bisogna aver ben chiaro cos’è il TTIP e cosa prevede l’accordo. Come abbiamo già specificato il TTIP è un accordo commerciale in fase di approvazione dal 2013.

L’obiettivo del TTIP è sempre stato quello di ridurre le barriere doganali tra le due parti in causa, ossia USA ed Europa, in modo da garantire una più efficace integrazione tra i due grandi mercati mondiali.

Ecco cos’è il TTIP, un accordo volto ad omologare norme e procedure, a smussare le differenze di regolamentazione, a facilitare gli investimenti in entrata e in uscita e ad eliminare numerose differenze tra UE e USA.

Mentre l’obiettivo del TTIP è quello di creare la più grande area di libero scambio, gli elementi centrali della politica di Trump sono il nazionalismo economico e il protezionismo. Per questi motivi il TTIP rischia di non avere lunga vita sotto la presidenza Trump ed è anche per questi motivi che dopo la vittoria del repubblicano, Barack Obama è volato in Germania per fare pressione sulla ratifica dell’accordo.

TTIP: cos’è e cosa prevede? La segretezza dell’accordo

Il TTIP non è solo un semplice accordo commerciale tra USA ed Europa. Esso ha suscitato l’interesse di tutto il mondo data la grande segretezza con cui i negoziati sono stati condotti.

L’accordo è stato infatti negoziato e discusso da un ristretto gruppo di tecnici della Commissione Europea, il tutto nella massima riservatezza. In seguito ad innumerevoli proteste, ad alcuni parlamentari UE è stato permesso di conoscere le linee generali del testo della proposta europea, ma non di quella americana. Perché tutta questa segretezza? Cos’è davvero il TTIP?

TTIP: cos’è e cosa prevede l’accordo? I pro

A favore del TTIP ci sono tutti i convinti che l’accordo porterà benefici economici alle parti in causa. Dal punto di vista di coloro che sanno cos’è il TTIP e che lo appoggiano, l’accordo riuscirà a determinare una vasta crescita economica per USA ed UE. Tra gli effetti positivi del TTIP si annoverano anche i numerosi posti di lavoro che verrebbero a crearsi tramite tale liberalizzazione di un’ampia fetta del commercio mondiale.

TTIP: cos’è e cosa prevede l’accordo? I contro

Il TTIP non ha mancato di agitare gli animi di tutti i convinti che l’accordo non farà altro che aumentare il potere delle multinazionali riducendo quello dei governi statali. Ad essere danneggiati da cos’è il TTIP, secondo i critici, sarà come sempre il consumatore finale.

Ad essere criticata è infatti la nascita di una sorta di meccanismo di arbitrato internazionale che permette a semplici accordi commerciali di scavalcare norme statali. Tale meccanismo chiamato Isds, ossia Investor state dispute settlement, permette ad una multinazionale di citare in giudizio uno stato che abbia violato i suoi diritti.

Secondo la maggior parte dei critici, inoltre, l’omologazione delle norme non farà altro che abbassare gli standard europei in materia di ambiente, alimenti e lavoro, dato che le norme UE sono più stringenti di quelle USA. Ecco cos’è il TTIP, cosa prevede e perché con Trump presidente potrebbe non vedere mai la luce.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.