Stress test BCE 29 luglio: lista completa banche e previsioni

Stress test BCE 29 luglio: lista completa banche e previsioni. 5 gli istituti italiani coinvolti, ecco tutto quello che c’è da sapere.

Stress test BCE 29 luglio: lista completa banche e previsioni

Stress test BCE 29 luglio: lista completa banche e previsioni - Venerdì 29 luglio alle ore 22 (orario e data scelti per smorzare eventuali turbolenze sui mercati) l’EBA comunicherà alle banche coinvolte l’esito degli stress test.

Esistono due versioni degli stress test: principale e semplificata. Nel primo caso le banche italiane sotto esame EBA sono 5. Nell’altra versione i riflettori sono puntati anche su altri 10 istituti di credito del Belpaese.

A differenza dei precedenti stress test, questa volta non è richiesta una soglia minima di coefficiente patrimoniale (Cet1 ratio: il parametro che misura la solidità patrimoniale di una banca).

I risultati delle prove di sforzo forniranno comunque indicazioni importanti alla BCE in vista dello Srep, ovvero il Supervisory Review and Evaluation Process, il processo di revisione e valutazione prudenziale della liquidità, del capitale e della governance delle banche: quest’analisi sarà attuata tra il terzo e il quarto quadrimestre del 2016.

Stress test BCE 29 luglio: quello che c’è da sapere

Il prossimo 29 luglio saranno pubblicati i risultati degli stress test sulle principali banche della Ue condotti dall’EBA, l’autorità bancaria europea con sede a Londra e presieduta dall’italiano Andrea Enria che ha il compito di vigilare sulla trasparenza e sul regolare funzionamento dei mercati finanziari.

Sotto la lente d’ingrandimento dell’EBA ci sono ben 53 istituti di credito con sede nell’Unione europea: di questi, 39 appartengono all’area euro.

Cinque le banche italiane coinvolte: Unicredit, Intesa San Paolo, Monte dei Paschi di Siena (sorvegliata speciale), Banco Popolare e Ubi Banca.

In sintesi, gli stress test BCE rappresentano una sorta di “pagella” sullo stato di salute delle banche del Vecchio Continente, che viene valutato calcolando la solidità patrimoniale degli istituti in questione alla luce di due possibili scenari: uno di base (baseline) e l’altro avverso (adverse), dettato da tensioni sui mercati interni o esterni alla Ue.

Stress test BCE: lo scenario avverso per le banche coinvolte

In caso di scenario avverso si immagina una contrazione del prodotto interno lordo dell’Unione pari all’1,2% nel 2016, all’1,3% nel 2017 e una crescita dello 0,7% nel 2018, oltre a un crollo dei prezzi degli immobili e a un haircut dei titoli governativi.

A differenza degli stress test del 2014, non è stato fissata una soglia minima di capitale per passare la prova e al termine dell’esame - basato su una “fotografia” del bilancio 2015 - non saranno richieste ricapitalizzazioni.

Stress test BCE 29 luglio: le previsioni di Credit Suisse

Credit Suisse ha anticipato la Banca Centrale Europea elaborando alcune previsioni in vista dei risultati degli stress test del 29 luglio. Dall’esame della banca elvetica emerge che solo Intesa e Ubi, in caso di scenario avverso, possono contare su un capitale in eccesso.

Per quanto riguarda Unicredit e Mps, invece, Credit Suisse ha sottolineato carenze comprese fra i 4 e i 9 miliardi nel caso dell’istituto guidato da Jean-Pierre Mustier e fra 600 milioni e 3,5 miliardi per quanto riguarda la banca senese.

Stress test BCE 29 luglio: la lista completa delle banche sotto esame EBA

Ma quali sono le banche coinvolte negli stress test dell’EBA? Diamo uno sguardo alla lista completa.

AUSTRIA

  • Erste Group Bank AG
  • Raiffeisen‐Landesbanken‐Holding GmbH

BELGIO

  • KBC Group NV
  • Belfius Banque SA

GERMANIA

  • Deutsche Bank AG
  • Commerzbank AG
  • DZ Bank AG Deutsche Zentral‐Genossenschaftsbank
  • Landesbank Baden‐Württemberg
  • Bayerische Landesbank
  • Norddeutsche Landesbank Girozentrale
  • Landesbank Hessen‐Thüringen Girozentrale
  • NRW.BANK
  • Volkswagen Financial Services AG
  • DekaBank Deutsche Girozentrale

DANIMARCA

  • Danske Bank
  • Nykredit Realkredit
  • Jyske Bank

SPAGNA

  • Banco Santander S.A.
  • Banco Bilbao Vizcaya Argentaria S.A.
  • Criteria Caixa Holding
  • BFA Tenedora de Acciones S.A
  • Banco Popular Español S.A.
  • Banco de Sabadell S.A.

FINLANDIA

  • OP‐Pohjola osk

FRANCIA

  • BNP Paribas
  • Crédit Agricole Group
  • Société Générale
  • BPCE
  • Confédération Nationale du Crédit Mutuel
  • La Banque Postale
  • GR National Bank of Greece S.A.9
  • HU OTP Bank Nyrt.

GRECIA

  • National Bank of Greece S.A.

UNGHERIA

  • OTP Bank Nyrt.

IRLANDA

  • The Governor and Company of the Bank of Ireland
  • Allied Irish Banks plc

ITALIA

  • Unicredit SpA
  • Intesa Sanpaolo SpA
  • Banca Monte dei Paschi di Siena SpA
  • Banco Popolare ‐ Società Cooperativa
  • Unione di Banche Italiane Società Cooperativa per Azioni

OLANDA

  • ING Groep N.V.
  • Coöperatieve Centrale Raiffeisen‐Boerenleenbank B.A. (RABO)
  • ABN AMRO Group N.V.
  • N.V. Bank Nederlandse Gemeenten

NORVEGIA

  • DNB Bank Group

POLONIA

  • Powszechna Kasa Oszczednosci Bank Polski SA

SVEZIA

  • Nordea Bank ‐ group
  • Svenska Handelsbanken ‐ group
  • Skandinaviska Enskilda Banken ‐ group
  • Swedbank ‐ group

REGNO UNITO

  • HSBC Holdings Plc
  • Barclays Plc
  • The Royal Bank of Scotland Group Public Limited Company
  • Lloyds Banking Group Plc

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.