Stipendi parlamentari, quali sono i più alti in Europa? Ecco quanto spende l’Italia

Stipendi parlamentari e del Capo del Governo: quali sono i più alti in Europa? Angela Merkel è in testa tra i premier, ma l’Italia spende più di tutti. Ecco la classifica.

Stipendi parlamentari, quali sono i più alti in Europa? Ecco quanto spende l'Italia

Stipendi parlamentari, quali sono i più alti in Europa? Vediamo una classifica che compara gli stipendi dei politici dei Paesi europei sia in base al valore assoluto che in base al rapporto con lo stipendio medio dei loro concittadini, manifestando spesso una forbice estremamente ampia.

Quanto guadagna il capo di Governo? Perché se gli stipendi parlamentari vedono l’Italia al primo posto, non si può dire lo stesso per gli stipendi del Primo Ministro. I grafici di seguito mostrano quanto guadagna il premier di ogni Paese europeo, mettendo in luce il rapporto con lo stipendio medio dei concittadini. E in Italia, quanto guadagna il Presidente del consiglio?

Per sapere quanto guadagna Gentiloni e gli stipendi del Governo italiano, leggi l’articolo dedicato.

Stipendi parlamentari alti non sono un lampante indice di sprechi per il Paese, ma possono essere un indicatore in quella direzione. Non è importante soltanto quanto guadagnano i parlamentari, ma anche il rapporto tra stipendi parlamentari e stipendi medi dei loro concittadini. Per questo i parlamentari austriaci non guadagnano neanche tre volte lo stipendio medio in Austria, nonostante i loro siano quasi alla pari degli stipendi parlamentari italiani.

La ricerca parte dal sito d’informazione irlandese thejournal.ie, che con i dati forniti dai parlamenti europei e dalla Banca Mondiale ha ricostruito lo scenario degli stipendi parlamentari più alti d’Europa, compresi gli stipendi dei premier. Lo studio si riferisce soltanto ai membri del Parlamento intesi come “camere basse” (lower house), quindi esclude i membri del Senato, e include automaticamente i parlamentari dei Governi unicamerali.

Vediamo allora quali sono gli stipendi parlamentari più alti d’Europa, sia con valore assoluto che in rapporto alla media del guadagno dei loro concittadini, e quali sono i più alti stipendi dei capi di Governo.

Stipendi parlamentari più alti d’Europa? Il “primato” all’Italia

Calcolare i guadagni totali dei parlamentari non è cosa facile, perché entrano in gioco premi, entrate supplementari, cariche aggiuntive, bonus che variano da Paese a Paese, e i benefit in cui rientrano viaggi, alloggi e supporti di ogni tipo.

Lo studio è quindi circoscritto agli stipendi parlamentari base e quelli dei capi di Governo (Primo Ministro, Cancelliere), escludendo quindi non solo tutti gli altri vantaggi degli eletti, ma anche i Senatori.

Questo raggio d’azione basta a mostrare lampanti differenze. Nel grafico che segue, sono mostrati gli stipendi parlamentari base nei vari Paesi europei su base annua, ed è da notare il primato dell’Italia, i cui parlamentari sono quelli che guadagnano di più in tutta Europa.

Come si può vedere Italia, Austria e Germania occupano le prime tre posizioni con un certo distacco dalla Danimarca. Gli stipendi parlamentari medi italiani si attestano sui 125mila euro annui, una cifra molto elevata rispetto agli altri Paesi, mentre al Nationalrat autrichien guadagnano 121.608 euro e al Bundestag tedesco 108.984. Basti guardare i guadagni in Est Europa, che in Romania e Bulgaria sono addirittura sotto i 20mila euro, la soglia che in Italia determina le agevolazioni fiscali per i meno agiati.

Parlare degli stipendi parlamentari soltanto leggendo i valori assoluti può essere poco indicativo e può generare incongruità, quindi lo studio consente di leggere i dati in rapporto agli stipendi medi dei cittadini dei rispettivi Paesi, il PIL.

Da questo grafico si percepisce meglio la posizione poco invidiabile dell’Italia: infatti il nostro Paese non si distingue soltanto per avere gli stipendi parlamentari più alti d’Europa, ma anche per avere il peggior rapporto tra la paga media degli eletti e la paga media dei cittadini. 125.220 euro lo stipendio base di un parlamentare, 4,23 volte i 29.599 euro dello stipendio medio italiano, senza dubbio il rapporto più distanziato d’Europa.

Seguono la Grecia, nonostante lo stipendio dei parlamentari sia di 61mila euro circa, e tra le prime posizioni negli stipendi più sbilanciati troviamo anche Croazia (32mila circa i parlamentari e 11mila circa i cittadini) e la stessa Bulgaria di cui parlavamo poco sopra.

Ne escono meglio le ricche Austria e Germania ma sempre tra le prime posizioni mentre giustificano i medio alti stipendi dei parlamentari Paesi come Irlanda e Danimarca, in cui ai 94mila degli eletti rispondono i 55mila dei cittadini, creando un rapporto virtuoso di neanche il doppio.

Stipendi dei capi di Governo? Angela Merkel in testa e l’Italia?

Dopo aver visto quali sono gli stipendi parlamentari più alti d’Europa, e dopo aver visto come all’Italia spetti il doppio primato compreso quello di avere il divario più ampio tra stipendi parlamentari e dei cittadini, vediamo quanto guadagnano i capi di Governo europei, e quindi Primi ministri e Cancellieri.

Dal grafico si vede che in testa è Angela Merkel, il Cancelliere tedesco che guadagna annualmente 326.955 euro, con un rapporto di oltre 7 volte e mezzo lo stipendio medio dei cittadini. L’Italia, in questo caso, è al decimo posto. Il presidente del consiglio del nostro Paese guadagna 114,797 euro ogni anno, con un rapporto di 3,88 rispetto allo stipendio medio degli italiani.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.