Squid game, truffa criptovaluta: così sono stati rubati 2,1 milioni

Giorgia Bonamoneta

02/11/2021

19/11/2021 - 11:39

condividi

Truffati migliaia di appassionati di Squid game, la serie televisiva Netflix di moda al momento. Gli ideatori della criptovaluta Squid sono scomparsi con una bella cifra in tasca.

Squid game, truffa criptovaluta: così sono stati rubati 2,1 milioni

2 novembre: la criptovaluta che prende il nome dalla serie tv popolare di Netflix “Squid game” era una truffa. C’era da aspettarselo, se non altro per la natura volubile della stessa serie tv: un giorno in vetta alle classiche mondiali delle serie tv più viste, il giorno dopo viene superata da un altro prodotto di massa.

Allo stesso modo la criptovaluta, lo Squid token, è passato da un valore di 2.800 dollari a quasi zero. Nel giro di 24 ore il valore di mercato è andato incontro alle conseguenze di una gestione poco limpida.

La truffa ora sembra quasi del tutto confermata, tra un sito non raggiungibile, l’impossibilità di vendere la criptovaluta a terzi e la cancellazione temporanea dell’account Twitter dedicato alla moneta.

Squid game, la criptovaluta era una truffa milionaria

La criptovaluta Squid token, che prende il nome dalla famosa serie tv Squid game, ha avuto vita breve. Sono bastate 3 settimane (dal 20 ottobre) per avvicinare un impressionante numero d’investitori in quello che era un progetto di criptovalute “pay-to-play” per giocare a un gioco online, ispirato per l’appunto a Squid Game.

Prima di novembre il valore di mercato della criptovaluta si è alzato fino a valere 310 mila per cento il suo valore, passando da pochi dollari a 2.861 dollari. Il collasso è stato altrettanto rapido e il primo novembre il token aveva un valore di appena 0,003 dollari. Oggi 2 novembre, è giunta la notizia della possibile truffa da milioni di dollari perpetrata ai danni d’ingenui compratori di “meme”.

Più che possibile ormai sembra un dato di fatto, a partire dall’assenza d’informazioni in merito all’impossibilità di rivendere i token - nel tentativo di arginare la truffa - fino all’oscuramento di sito internet e profilo su Twitter della criptovaluta. Infine il dato che maggiormente parla di truffa organizzata è la presenza di un whitepaper della criptovaluta pieno di errori grammaticali.

La criptovaluta di Squid game, cosa è successo?

Da quanto si apprende, scrive Reuters, l’operazione è stata tutta un grande rug pull. Per rug pull si intende una situazione che si verifica quando gli sviluppatori di una criptovaluta abbandonano un progetto e scappano con i soldi degli investitori.

Il gioco online doveva essere lanciato a novembre e i suoi promotori avevano assicurato che i vincitori sarebbero stati premiati sempre con token Squid. Già quando il prezzo della criptovaluta è salito di valore, la scorsa settimana, hanno cominciato a circolare ipotesi che si trattasse di una truffa.

Secondo i rapporti di Gizmodo (blog sulla tecnologia elettronica di consumo) il motivo del crollo, cioè della fuga anticipata, sarebbe legato alle richieste d’informazioni in merito alla rivendita di moneta digitale. Sotto pressioni gli ideatore della criptovaluta sarebbe scappati in anticipo, riuscendo a estorcere poco più di 2 milioni di dollari.

Un quadro un po’ più dettagliato arriva da Coindesk, punto vendita specializzato in criptovalute. Secondo loro gli Squid token sarebbero stati scaricati tutti insieme per incassare i milioni.

In merito si è espresso anche Jake Moore, specialista di sicurezza informatica presso la società di sicurezza informatica ESET: “Come molte truffe su Internet, le truffe sulle criptovalute si allineano strettamente alle tendenze popolari e dopo il clamore di Squid Game, questo non è diverso”.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.