Spy story a Roma, fermati un ufficiale italiano e uno russo: denaro in cambio di documenti

Alessandro Cipolla

31/03/2021

16/07/2021 - 12:56

condividi

A Roma i Carabinieri del Ros hanno fermato un ufficiale italiano della Marina Militare mentre cedeva, in cambio di denaro, dei documenti classificati a un ufficiale delle Forze Armate russe di stanza presso l’ambasciata.

In un momento come questo ci mancava solo la spy story. Nella serata di ieri nella capitale i Carabinieri del Ros, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Roma, hanno interrotto uno scambio clandestino in stile thriller hollywoodiano.

Un Capitano di Fregata italiano della Marina Militare è stato sorpreso mentre cedeva, in cambio di una somma di denaro, dei documenti classificati a un ufficiale delle Forze Armate russe di stanza presso l’ambasciata di Mosca.

Entrambi adesso sono accusati di spionaggio e rivelazione di segreto, con l’operazione condotta dall’Agenzia Informazioni Sicurezza Interna nell’ambito di una prolungata attività informativa con il supporto dello Stato Maggiore della Difesa.

Se per il Capitano italiano della Marina Militare è scattato l’arresto in flagranza, la posizione dell’ufficiale russo è invece ancora al vaglio in relazione al suo status diplomatico.

Iscriviti a Money.it