Spotify, sessioni di gruppo: cosa sono e come funzionano

Arrivano le sessioni di gruppo su Spotify: ecco cos’è e come funziona la nuova funzione per ascoltare musica con gli amici anche a distanza.

Spotify, sessioni di gruppo: cosa sono e come funzionano

Arrivano le sessioni di gruppo su Spotify, uno strumento prezioso per ascoltare musica tutti insieme pur restando a distanza: ma cos’è e come funziona esattamente questa nuova opzione?

Le sessioni di gruppo su Spotify allineano la popolare app di musica in streaming al distanziamento sociale, la prassi diventata la parola d’ordine da seguire in questa seconda fase di convivenza con il coronavirus. La nuova funzione permetterà di ascoltare la propria musica e i brani preferiti con amici e utenti anche distanti, in contemporanea: un’operazione in linea con app simili a Netflix Party, in modo da rendere le persone più vicine anche se lontane.

Come si attivano e dove possiamo trovare le sessioni di gruppo su Spotify? Ecco come funzionano.

Spotify: come funzionano le sessioni di gruppo

Attraverso la versione Premium di Spotify è possibile organizzare sessioni di gruppo: all’utente è ora concessa la possibilità di invitare diverse persone ad ascoltare e sentire i suoi stessi brani, in contemporanea.

La funzione per il momento è limitata a chi gode di un abbonamento a pagamento attivo ed è già attiva per diversi utenti in Italia. Per attivare una sessione di gruppo è necessario seguire questi passaggi:

  • aprire Spotify, da desktop o da mobile, e premete l’icona “Connetti a un dispositivo” presente in basso a sinistra su smartphone e in basso a destra via PC;
  • cliccare o fare tap su “Scansiona e partecipa”;
  • a questo punto dovrete scansionare e condividere il codice amico che appare con tutti gli eventuali partecipanti da invitare alla sessione di ascolto.

Ciascun partecipante avrà la possibilità di mettere in pausa o riprendere i brani riprodotti, passare al brano successivo o selezionare le canzoni o le playlist da ascoltare

La sessione potrà essere abbandonata in qualsiasi momento. Certo, la scansione di un codice sembra implicare il fatto che gli ascoltatori dovranno trovarsi nello stesso spazio fisico (anche se immaginiamo che il codice generato potrà essere inviato anche attraverso uno screen a tutti gli utenti interessati).

Le sessioni di gruppo sono state implementate probabilmente per tutti gli ascoltatori che hanno la buona abitudine di condividere cuffie e auricolari con il proprio amico o conoscente, magari durante viaggi e lunghe traversate a bordo dei mezzi pubblici: in questo modo, sarà possibile ascoltare musica insieme come dallo stesso dispositivo, mantenendo la distanza di sicurezza e l’utilizzo dei propri dispositivi personali.

La funzionalità è disponibile in modo graduale per diversi utenti all’interno di Spotify: per sapere se potete sfruttare la nuova opzione controllate di aver aggiornato l’app per iOS e Android all’ultima versione disponibile e seguite la procedura indicata.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories