Spiagge chiuse a Ferragosto in Italia: dove e perché

Elisa Corpolongo

10/08/2021

11/08/2021 - 11:03

condividi

Alcune spiagge in Italia resteranno chiuse a Ferragosto. A dirlo sono le ordinanze comunali emanate dai sindaci: ecco dove e perché.

Spiagge chiuse a Ferragosto in Italia: dove e perché

Alcune tra le spiagge d’Italia saranno chiuse ai bagnanti per Ferragosto. Le ordinanze locali hanno lo scopo di contenere i contagi da Covid-19 e questo implicherà il blocco (in via del tutto temporanea) di tutti i varchi di solito predisposti per l’accesso libero alle aree di balneazione.

A ogni modo, non in tutti i luoghi marittimi d’Italia le spiagge saranno chiuse a Ferragosto: ecco quali sono i lidi che rimarranno chiusi nella notte tra il 14 e il 15 agosto e il perché di questa scelta al di fuori dall’ordinario.

Perché alcune spiagge in Italia chiudono a Ferragosto

La chiusura delle spiagge non è una misura definitiva e vale anzi solo per la settimana fino al 15 agosto (che è domenica) e solo dalle ore serali in poi. La decisione riguarda in via eccezionale alcune tra le località balneari italiane e, in particolare, quelle dove lo spirito di festa di Ferragosto è più sentito.

Il perché della decisione di chiudere alcune spiagge in Italia risiede nel fatto che la tradizione tipica di Ferragosto prevede che durante tutto il corso della serata vengano accesi dei falò lungo l’intero litorale per poter rimanere tutta la notte sulle spiagge a festeggiare e guardare le stelle. Questa tradizione esiste da sempre e in alcuni luoghi è particolarmente sentita.

Questo della chiusura delle spiagge è stato definito un criterio di “massima prudenza” . Infatti, il problema è che quest’anno, col dilagare della variante Delta e la pandemia ancora in corso, contenere i contagi o controllare gli assembramenti non autorizzati durante la notte sarebbe un compito complicato. Proprio per questo alcune località hanno emanato un’ordinanza per vietare in toto l’accesso alle spiagge durante la notte del 15 di agosto.

Dove chiudono le spiagge a Ferragosto

L’ordinanza del sindaco di vietare l’ingresso alle spiagge è arrivata, oltre che negli altri posti, anche a Vietri sul Mare, in provincia di Salerno, in Campania. In questa località marittima, a partire da oggi fino al 15 del mese di agosto saranno resi più frequenti tutti i controlli sia con la collaborazione del Comando di Polizia locale, sia con i Carabinieri (ma anche con gruppi di civili volontari).

L’intento è quello di controllare le spiagge durante le ore serali e notturne, per evitare falò per la notte di San Lorenzo e di Ferragosto. In questa località non si potrà più accedere alle spiagge dalle ore 19 e pertanto tutti i varchi d’accesso saranno resi inaccessibili.

Spiagge chiuse a Ferragosto a Palermo e in tutta la Provincia

Quella del sindaco di Vietri sul Mare non è un’ordinanza isolata. Infatti, anche le spiagge di tutta la Provincia palermitana saranno chiuse durante l’intera notte di Ferragosto. Nello specifico, a Palermo e dintorni non sarà più possibile recarsi in spiaggia tra le 20 del 14 agosto e le 6 del giorno seguente, ossia il 15 agosto.

In questo caso, l’accesso sarà consentito al lido soltanto al personale addetto alla pulizia, mentre i clienti dei lidi privati potranno fare uso delle strutture in numero ridotto e con i distanziamenti previsti secondo legge. I sindaci che convengono con questa decisione sono molti e le spiagge rimarranno chiuse a Palermo, Capaci, Pollina, Cefalù e l’Isola delle Femmine.

Argomenti

Iscriviti a Money.it