Sondaggio green pass, italiani favorevoli alla proroga ma sulle terze dosi...

Alessandro Cipolla

12 Novembre 2021 - 16:09

condividi

Stando a un sondaggio di Emg la maggioranza degli italiani sarebbe favorevole a una proroga dello stato di emergenza e del green pass, ma un terzo degli intervistati non vuole fare la terza dose.

Sondaggio green pass, italiani favorevoli alla proroga ma sulle terze dosi...

Sì a una proroga oltre il 31 dicembre dello stato di emergenza e dell’obbligo del green pass per accedere nei luoghi di lavoro, ma sulla terza dose anche molti vaccinati sembrerebbero essere poco propensi alla somministrazione.

Questo è il responso di un sondaggio realizzato a inizio novembre dall’istituto Emg per conto della trasmissione televisiva Agorà. Gli italiani così sembrerebbero sposare sostanzialmente quella che sarà la linea del Governo.

Appare scontato infatti che a dicembre, con un nuovo decreto ad hoc e prima della scadenza di fine anno, il governo Draghi deciderà di prorogare sia lo stato di emergenza sia le misure restrittive legate al green pass.

Resta solo capire quelle che saranno le tempistiche, mentre per quanto riguarda i vaccini il ministro Roberto Speranza ha appena annunciato che dal 1° dicembre inizierà la somministrazione della terza dose anche per gli over 40.

Green pass e terza dose: il sondaggio

Viste le imminenti scelte che dovrà fare il Governo in materia di gestione dell’emergenza Covid, l’istituto Emg ha realizzato una serie di sondaggi per cercare di interpretare quelli che sono gli umori degli italiani.

Dall’indagine emerge così che il 62% dei rispondenti sarebbero favorevoli a una estensione dello stato di emergenza, con la percentuale che sale al 67% per quanto riguarda il parere positivo a una proroga del green pass.

Rispetto allo stesso sondaggio realizzato lo scorso 28 ottobre, dopo una settimana sarebbe invece aumentata la percentuale degli italiani pronta a fare la terza dose del vaccino quando sarà possibile.

Sondaggio Emg Sondaggio Emg Terza dose vaccino

Fonte Agorà

Il dato però si presta anche a una diversa lettura. Se al momento in Italia l’84% degli over 12 è completamente vaccinato, stando al sondaggio solo il 64% degli intervistati sarebbe disposto a sottoporsi a una terza dose.

Molti immunizzati così potrebbero decidere di non ricevere la dose booster, ma lo scenario potrebbe cambiare se il Governo dovesse decidere di legare la validità del green pass alla somministrazione della terza dose.

Argomenti

Iscriviti a Money.it