Sondaggi Francia: Le Pen davanti a Macron, la destra adesso può vincere

Alessandro Cipolla

27/01/2021

27/01/2021 - 16:51

condividi

In Francia un sondaggio politico vedrebbe Marine Le Pen saldamente davanti a Emmanuel Macron: mai come questa volta la destra Oltralpe può ambire a conquistare l’Eliseo nello scontato ballottaggio.

Sondaggi Francia: Le Pen davanti a Macron, la destra adesso può vincere

Marine Le Pen stacca Emmanuel Macron. Questo è il responso di un sondaggio politico realizzato in Francia dall’istituto Harris tra il 19 e il 20 gennaio, con la destra che mai come in questo momento appare pronta a lanciare l’assalto all’Eliseo.

Oltralpe infatti tra un anno si tornerà a votare per le elezioni presidenziali, con questo appuntamento fissato per la primavera del 2022 che potrebbe rappresentare uno tsunami politico per tutto il Vecchio Continente.

Marine Le Pen così sarebbe al momento più forte anche delle voci provenienti dalla Francia che vedrebbero il suo partito, il Rassemblement National, in difficoltà economica con una situazione debitoria stimata in oltre 24 milioni.

Se poi vista la crisi di governo in atto si dovesse tornare a votare anche in Italia, con i sondaggi che vedono Matteo Salvini con la strada spianata verso Palazzo Chigi a meno di una scesa in campo di Giuseppe Conte, si potrebbe creare un fronte sovranista capace di ribaltare gli storici equilibri in seno all’Unione Europea.

Sondaggi Francia: Le Pen meglio di Macron

Già alle elezioni europee del 2019 in Francia Marine Le Pen era finita davanti a Emmanuel Macron. Stando al recente sondaggio di Harris, adesso il Rassemblement National avrebbe aumentato il proprio vantaggio rispetto a En Marche!.


Fonte Europe Elects

Le Pen infatti sarebbe passata dal 23,3% delle europee al 27% del sondaggio, mentre alle presidenziali del 2017 aveva preso al primo turno il 21,3%. Macron dato al 24% avrebbe la stessa percentuale delle presidenziali, crescendo rispetto alle europee dove si era fermato al 22,4%.

Sembrerebbero ormai essere crollati i Socialisti, partito dato al 5% dopo che nel 2012 erano arrivati al 28%, mentre la sinistra di Mélenchon sarebbe ora ridimensionata dopo il 15% preso alle ultime presidenziali.

Guardando il sondaggio, nell’ottica del ballottaggio questa volta Marine Le Pen potrebbe avere più chance rispetto al 2017, quando nel testa a testa finale Emmanuel Macron vinse con il 66% intercettando così i voti anche dei Repubblicani, cosa che adesso non appare più essere così scontata.

La popolarità del Presidente infatti è in forte calo, ma il convitato di pietra alle prossime elezioni sarà comunque il Covid, con molto che si deciderà da come in Francia sarà gestita l’emergenza con la campagna vaccinale che al momento è partita con freno a mano.

Iscriviti a Money.it