Soluzioni test Scienze della Formazione Primaria 2019

Quando escono le soluzioni al test di Scienze della Formazione Primaria 2019? La pubblicazione di domande e risposte corrette verranno gestite dai singoli atenei.

Soluzioni test Scienze della Formazione Primaria 2019

Quando escono le soluzioni al test di Scienze della Formazione Primaria 2019? Ancora presto per dirlo dato che la prova d’ammissione per le aspiranti matricole è appena iniziata. Con oggi si chiude il cerchio dei test a numero chiuso iniziati lo scorso 3 settembre con Medicina 2019.

Ricordiamo che il test di Scienze della Formazione Primaria, pur seguendo le direttive ministeriali in materia di posti a disposizione, numero di domande e argomenti, se ne differenzia in alcuni punti. La prova d’ammissione viene redatta in autonomia da ogni singolo ateneo in cui è presente il corso.

Allo stesso modo la graduatoria, non essendo nazionale, viene gestita dai singoli atenei che decideranno tempi e modalità diverse per la pubblicazione.

I posti a disposizione per la facoltà di Scienze della Formazione Primaria per l’anno accademico 2019/2020 sono 6.789, pochi in confronto ai candidati che oggi si sono presentati alla prova d’ammissione; la competizione è quindi altissima.

Il punteggio minimo per entrare in graduatoria è di 55 punti sugli 80 disponibili ma, dato che le graduatorie vengono gestite dai singoli atenei, saranno gli stessi a decretare un proprio punteggio minimo sulla base della media ottenuta nella prova.

Anche le soluzioni, non essendo a gestione del Ministero dell’Istruzione, verranno pubblicate dai singoli atenei in cui si è svolta la prova per questo potranno avere modalità e tempistiche differenti di pubblicazione. Vediamo il dettaglio.

Test Scienze della Formazione Primaria, le soluzioni

Scienze della Formazione Primaria insieme a Professioni Sanitarie rappresentano un’eccezione nel panorama dei test di accesso a numero chiuso in quanto, seppur tenendo conto delle linee ministeriali generali, hanno completa autonomia nella stesura della prova e nella pubblicazione della graduatoria.

Allo stesso modo, la stessa autonomia è riservata anche alla pubblicazione delle soluzioni al test che, se per le prove completamente gestite dal Ministero dell’Istruzione avviene poche ore dopo la stessa, in questo caso dipende dalle tempistiche dell’ateneo in cui si è svolta la prova d’ammissione.

Per sapere quando le soluzioni saranno rese disponibili è quindi necessario che ogni candidato controlli il sito dell’università in cui ha svolto il test.

Di solito le procedure sono leggermente più lunghe, e dipendono anche dal numero di partecipanti che l’ateneo ha ospitato; in linea generale dovrebbero essere disponibili dopo pochi giorni dallo svolgimento della prova.

Prova e punteggio minimo

Come anticipato la prova, benché segua le linee direttive del Miur per quanto riguarda numero di domande e argomenti, viene poi redatta autonomamente da ogni singola università.

In linea generale la prova è formata da 80 domande suddivise come segue:

  • 40 domande su competenza linguistica e ragionamento logico;
  • 20 domande su cultura letteraria, storico-sociale e geografia;
  • 20 domande di cultura matematico-scientifica.

Ogni domanda esatta vale 1 punto, mentre per ogni risposta lasciata in bianco o sbagliata verranno dati 0 punti. I candidati avranno 150 minuti di tempo per completare la prova.

Si ricorda inoltre che verranno valutate anche le competenze linguistiche come segue:

  • possesso B1, 3 punti;
  • possesso B2, 5 punti;
  • possesso C1, 7 punti;
  • possesso C2, 10 punti.

Punteggio minimo e graduatoria

Come detto anche la graduatoria non è gestita dal Ministero dell’istruzione ma dalle singole università che quindi potranno liberamente procedere alla sua redazione e pubblicazione seguendo i propri tempi e modalità.

Secondo le direttive generali, per entrare in graduatoria è necessario un punteggio minimo di 55 punti sugli 80 raggiungibili ma dato che sono i singoli atenei a gestire soluzioni e graduatorie, il punteggio minimo cambierà da università a università in base alla media ottenuta.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Università

Argomenti:

Università

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.