Si può attraversare una zona rossa?

Laura Pellegrini

26 Febbraio 2021 - 12:57

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Posso attraversare una zona rossa per raggiungere una Regione o una Provincia inserita in zona gialla o arancione? Posso transitare (senza fermarmi) nelle zone rosse o arancione scuro? Ecco le regole.

Si può attraversare una zona rossa?

Si può attraversare una zona rossa? Il dubbio sulla possibilità di transitare per una zona rossa torna dopo l’introduzione di nuove zone rosse locali e di zone arancione scuro.

Decine di Comuni e Province sono di nuovo in lockdown o semi-lockdown, con divieto in entrata e in uscita, per effetto di ordinanze regionali emanate per contrastare la diffusione delle nuove varianti ed evitare il sovraccarico degli ospedali, già in sofferenza.

Gli spostamenti tra Regioni sono attualmente vietati fino al 27 marzo 2021, salvo che per motivi di salute, lavoro o necessità. Vediamo nel dettaglio se e in quali casi è consentito transitare in una zona rossa per raggiungere una zona gialla o arancione.

Le regole sugli spostamenti tra Regioni

In seguito alla proroga del divieto di spostamento tra le Regioni, nemmeno i cittadini delle Regioni inserite in zona gialla possono spostarsi liberamente verso altre Regioni in zona gialla. Infatti, fino al 27 marzo - in zona rossa, arancione, arancione scuro o gialla - sono possibili solo gli spostamenti dettati da motivi di lavoro, salute o necessità o per rientrare presso il proprio domicilio o residenza.

Il DPCM, tuttavia, non vieta di poter attraversare una zona rossa per raggiungere la propria destinazione. Vediamo nel dettaglio in quali casi è possibile.

Posso attraversare una Regione in zona rossa?

Nel testo del DPCM è ben specificato che nelle Regioni rosse o arancioni il transito è consentito qualora necessario a raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti o nei casi in cui gli spostamenti sono consentiti ai sensi del presente decreto”.

In altre parole, dal momento in cui il divieto di spostamento tra Regioni verrà abolito, sarà possibile transitare in una Regione rossa per raggiungerne una gialla soltanto per due ordini di motivi:

  • se mi trovo in una Regione inserita in zona gialla e voglio raggiungere un’altra Regione in zona gialla;
  • se mi trovo in una Regione arancione o rossa e voglio raggiungerne un’altra (indipendentemente dal colore) e mi sto spostando per motivi di lavoro, salute o necessità.

Dunque, per le Regioni inserite in zona gialla non esistono limitazioni sugli spostamenti nemmeno tra le Regioni, seppure sia necessario transitare in una Regione inserita in zona rossa.

Al tempo stesso, però, ci si può spostare in qualsiasi momento anche dalle Regioni arancioni o rosse verso altre Regioni di altri colori solo per motivi di lavoro, studio, salute o necessità o per rientrare al proprio domicilio o residenza anche attraversando una Regione rossa per raggiungerne un’altra con colore diverso.

In tutti i suddetti casi, comunque, per attraversare una Regione o una zona rossa è necessario munirsi di autocertificazione, indicando il luogo di inizio e la destinazione del proprio spostamento.

Posso attraversare una zona arancione scuro o rafforzata?

L’introduzione delle nuove zone arancione scuro o arancione rafforzato hanno sollevato nuovi dubbi in merito alla possibilità di attraversare o meno i territori interessati da queste restrizioni. Infatti, le regole da rispettare in Emilia Romagna e in Lombardia (ovvero nelle Regioni che hanno adottato questa classificazione) non sono identiche.

In particolare, nelle zone arancione scuro dell’Emilia Romagna sono vietati gli spostamenti anche all’interno del proprio Comune non motivati da lavoro, salute o necessità. Ciò significa che per spostarsi in tali territori è necessario munirsi di autocertificazione ed effettuare lo spostamento per uno dei suddetti motivi. In alcuni Comuni e Province della Lombardia, invece, vige la zona arancione rafforzata ed è possibile spostarsi all’interno del proprio Comune, con la raccomandazione di limitare al minimo necessario gli spostamenti.

Per quanto riguarda, però, gli spostamenti in entrata e in uscita da questi territori, in zona arancione scuro non è possibile transitare se non per motivi di lavoro, salute o necessità comprovati da autocertificazione. Sempre possibile, infine, il ritorno presso la propria residenza o domicilio.

Argomenti

# Regole
# DPCM

Iscriviti alla newsletter

Money Stories