Sentenza Juventus, il processo: restituiti i 15 punti in classifica (per adesso)

Alessandro Cipolla

20/04/2023

28/04/2023 - 15:23

condividi

Processo Juventus, è attesa per oggi la sentenza sul ricorso al Collegio di Garanzia del Coni: le ultime notizie in diretta live in attesa del verdetto sul -15 inflitto ai bianconeri.

Sentenza Juventus, il processo: restituiti i 15 punti in classifica (per adesso)

Processo Juventus, quando arriva la sentenza? Dopo la fumata grigia di ieri sarà la giornata di oggi il momento della verità: la diretta live e tutte le ultime notizie aggiornate in tempo reale in attesa della decisione Collegio di Garanzia del Coni che si dovrà esprimere in merito al ricorso presentato dai bianconeri contro i quindici punti di penalizzazione che sono stati inflitti in campionato.

La vicenda è quella ben nota delle plusvalenze, con la Juventus che un anno fa è stata assolta in primo grado dalla giustizia sportiva salvo poi essere condannata - dopo la revisione del procedimento visti i nuovi atti forniti dalla Procura di Torino - dalla Corte Federale d’Appello a Sezioni Riunite lo scorso gennaio.

La sentenza era attesa per ieri ma alla fine la camera di consiglio ha deciso prendersi un altro giorno di tempo; di conseguenza oggi andrà in scena l’epilogo finale, con il Collegio di Garanzia del Coni che è il terzo e ultimo grado della giustizia sportiva: una sorta di Cassazione che di conseguenza non si esprimerà nel merito della vicenda plusvalenze, ma sulla legittimità giuridica della decisione della Corte Federale d’Appello.

La Juventus ha presentato un ricorso a fine febbraio in quanto per la società, dopo l’assoluzione del primo grado, non si sarebbero verificati dei nuovi fatti capaci di giustificare una revisione del procedimento.

L’obiettivo della Vecchia Signora è quello di vedere annullata la sentenza che ha inflitto il -15 in caso di riscontro di vizi formali, oppure il rinvio alla Corte Federale d’Appello per riesaminare di nuovo il procedimento.

A dare speranza al club sono state le parole del Procuratore generale dello Sport Ugo Taucer: ”Rispetto all’applicazione dell’art. 4 temo effettivamente che ci sia una infondatezza rispetto ai punti comminati alla squadra e ci sia carenza di motivazioni che vada valutata in un nuovo giudizio”.

Alle ore 14:30 è iniziata l’udienza al Collegio di Garanzia del Coni, con questa lunga giornata per la Juventus che potrà essere seguita in diretta live fino alla sentenza da parte del Collegio giudicante.

Sentenza Juventus oggi: la diretta live

Il comunicato ufficiale

Di seguito il comunicato ufficiale:

Il Collegio di Garanzia a Sezioni Unite, con riferimento al ricorso presentato dalla società F.C. Juventus S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e la Procura Federale FIGC avverso la decisione della Corte Federale di Appello presso la FIGC, Sezioni Unite, n. 0063/CFA-2022-2023, emessa in data 20 gennaio 2023 e depositata in data 30 gennaio 2023, nell’ambito del procedimento Prot. 15097/233pf21-22/GC/GR/blp e n. 0077/CFA/2022-2023, nei confronti del Sig. Fabio Paratici e altri, all’esito del procedimento di revocazione ex art. 63 CGS FIGC, che ha dichiarato ammissibile il ricorso per revocazione e, pertanto, ha revocato la propria pronunzia n. 0089/CFA/2021-2022 del 27 maggio 2022 e, per l’effetto, nel respingere i reclami incidentali, ha accolto parzialmente il reclamo della Procura Federale FIGC avverso la decisione n. 0128/TFN/2021-2022 - Sezione Disciplinare - del 22 aprile 2022 ed ha irrogato, in parte qua, nei confronti della ricorrente F.C. Juventus S.p.A., la sanzione della penalizzazione di 15 punti in classifica da scontarsi nella corrente stagione sportiva, nonché con riferimento ai ricorsi presentati, rispettivamente, da Andrea Agnelli, Fabio Paratici, Federico Cherubini, Pavel Nedved, Paolo Garimberti, Assia Grazioli - Venier, Caitlin Mary Hughes, Daniela Marilungo, Francesco Roncaglio, Enrico Vellano, Maurizio Arrivabene avverso la medesima sentenza della Corte Federale d’Appello presso la FIGC in relazione alle sanzioni agli stessi irrogate,

ha assunto la seguente determinazione:

HA DICHIARATO L’INAMMISSIBILITA’ dell’atto di “intervento ad adiuvandum”, depositato, in relazione al ricorso iscritto al R.G. ricorsi n. 13/2023, in data 28 febbraio 2023, dal sig. Cosimo Pulpito, in proprio, in qualità di tesserato tifoso “Membership” della F.C. Juventus S.p.A. nonché in qualità di Presidente dell’Associazione “Juventus Club Taranto Gigi Buffon”, e, altresì, dell’atto “di intervento ad opponendum”, depositato, in relazione al ricorso iscritto al R.G. ricorsi n. 13/2023, in data 31 marzo), dall’Associazione Club Napoli Maradona “L’Avvocato del D10S” e dal Codacons.

Riuniti i ricorsi per connessione oggettiva e soggettiva;

HA RIGETTATO i ricorsi iscritti al R.G. n. 14/2023 (Agnelli/FIGC e altri), al R.G. n. 15/2023 (Paratici/FIGC e altri), al R.G. n. 16/2023 (Cherubini/FIGC e altri) e al R.G. n. 19/2023 (Arrivabene/FIGC e altri);

HA ACCOLTO i ricorsi iscritti al R.G. n. 17/2023 (Vellano/FIGC e altri), al R.G. n. 18/2023 (Pavel Nedved, Paolo Garimberti, Assia Grazioli - Venier, Caitlin Mary Hughes, Daniela Marilungo, Francesco Roncaglio /FIGC e altri) e al R.G. n. 13/2023 (Juventus/FIGC e altri), nei termini e nei limiti di cui in motivazione, e HA RINVIATO rinvia alla Corte Federale di Appello perché, in diversa composizione, rinnovi la sua valutazione, in particolare, in ordine alla determinazione dell’apporto causale dei singoli amministratori, fornendone adeguata motivazione e traendone le eventuali conseguenze anche in ordine alla sanzione irrogata a carico della società Juventus F.C. S.p.A".

Rinvio alla Corte Federale d’appello

Come era prevedibile non c’è stata da parte del Collegio di Garanzia dello Sport l’annullamento della sentenza, come richiesto dalla società Juventus, bensì il rimando alla Corte Federale d’Appello che tra circa 1 mese si esprimerà nuovamente sulla penalizzazione dei bianconeri che nel frattempo riottengono i 15 punti tolti e balzano alla terza posizione della classifica della Serie A.

La sentenza attesa entro la serata

Il dispositivo del Collegio di garanzia presso il Coni sul ricorso della Juventus contro la penalizzazione di 15 punti arriverà entro oggi, quindi al più tardi in serata. A darne notizia è l’Ansa.

Sentenza Juve dopo la chiusura della Borsa?

Stando a quanto riferisce il Corriere della Sera, la sentenza sul ricorso della Juventus dovrebbe arrivare oggi ma soltanto dopo la chiusura della Borsa.

Calvo: “Siamo in attesa

Così il Cfo della Juventus Francesco Calvo ai miscofoni di Sky: “Siamo in attesa. Fiducia? Vediamo, tanto ormai si tratta di aspettare poco”.

Quando arriverà la sentenza

Dopo prime indiscrezioni secondo cui la sentenza era attesa alle 13, sembra che non ci siano conferme sull’orario del verdetto. Viene anche ipotizzato che verrà comunicata solamente alla chiusura della borsa, ma l’unica certezza - riportata da diversi media - è che la sentenza arriverà oggi.

Sentenza attesa alle 13

Ci sono importanti novità: la sentenza arriverà a minuti, secondo le ultime indiscrezioni è attesa per le 13.

Il presidente Gianluca Ferrero

Il presidente della Juventus Gianluca Ferrero sarebbe rimasto a Roma in attesa della sentenza, mentre il Cfo Francesco Calvo sarebbe volato a Lisbona per stare vicino alla squadra durante l’importante match di questa sera di Europa League.

La Repubblica: “Il Collegio di Garanzia è diviso

Per La Repubblica ci sarebbe una spaccatura nel Collegio di Garanzia che renderebbe probabile l’annullamento o la revisione dei punti tolti in classifica “la possibilità che la penalizzazione resti intatta, infatti, appare almeno remota, se non del tutto esclusa”.

Sentenza questa mattina?

Dopo il nulla di fatto di ieri, la camera di consiglio del Collegio giudicante tornerà a riunirsi oggi con la sentenza che, a questo punto, potrebbe essere emessa già in mattinata.

Difficile che la sentenza arrivi oggi

Il presidente del Collegio di Garanzia dello Sport ha lasciato il Coni: a questo punto appare confermato - come da indiscrezioni riportate da Sky Sport - che la sentenza arriverà solamente nella giornata di domani (già in mattinata).

Sentenza sbagliata? Richiesta di annullare il -15 senza il rinvio: decisione (forse) in serata

Maurizio Bellacosa, legale della Juventus, nel corso del dibattimento - appena concluso - ha detto che “La sentenza impugnata è sbagliata, piena di errori, per questo chiediamo l’annullamento senza rinvio”. La Juventus per le plusvalenze è già stata prosciolta e non ci sono nuove accuse per giustificare il -15 in classifica, continua.

Anche il Procuratore generale dello Sport Ugo Taucer si è espresso sui -15 alla squadra, affermando che teme ci sia una infondatezza rispetto ai punti comminati alla squadra e ci sia carenza di motivazioni che vada valutata in un nuovo giudizio.

Per questo la decisione, come ha detto anche il presidente del Collegio, deve avvenire nel più breve tempo possibile. Al momento i giudici del Collegio di Garanzia dello Sport sono in camera di consiglio. La decisione potrebbe essere presa in serata o nella giornata di domani.

Curva chiusa, accolto il ricorso della Juventus

Prima vittoria della Juventus in questa lunga giornata: la Corte d’Appello federale a Sezioni Unite ha accolto il ricorso della società contro la chiusura della curva per i cori razzisti rivolti verso il giocatore dell’Inter Romelu Lukaku, evitando così i cancelli chiusi nel settore in occasione della partita contro il Napoli.

Udienza al via

Alle ore 14:30 è in calendario l’inizio dell’udienza del ricorso presentato dalla Juventus contro i quindi punti di penalizzazione inflitti in classifica dalla Corte Federale d’Appello. Il Collegio di Garanzia del Coni potrà conferma la condanna, annullarla per vizi di forma oppure rinviare il tutto alla Corte Federale d’Appello un probabile ricalcolo della penalizzazione.

Quando arriverà la sentenza?

Stando a quanto si appresta, la sentenza sul ricorso della Juventus potrebbe arrivare nella serata di oggi mercoledì 19 o nella giornata di domani giovedì 20 aprile.

Juventus, oggi udienza anche per la curva

Giornata fitta di appuntamenti per i bianconeri: alle 13 ci sarà l’udienza della Corte d’Appello della Figc che, in merito agli isnulti razzisti rivolti verso Lukaku, dovrà decidere sulla chiusura del primo anello della tribuna Sud dell’Allianz Stadium in occasione della partita di campionato contro il Napoli.

Cosa può succedere alla Juventus

Sono tre i possibili scenari per la Juventus: il Collegio conferma la penalizzazione di quindici punti, il Collegio rileva di vizi giuridici e annulla la condanna oppure - rilevando delle criticità - rinvio il tutto alla Corte Federale d’Appello per riesaminare di nuovo il procedimento.

La Figc non si è costituita

La Figc non si è costituita parte civile all’udienza del Collegio di Garanzia del Coni: la federazione non ha presentato richiesta entro i termini stabiliti dalla legge.

Alle 14:30 l’udienza

Inizierà alle 14:30 di oggi mercoledì 19 aprile l’udienza che si terrà davanti alle Sezioni Unite del Collegio di Garanzia del Coni, alla presenza dei presidenti delle rispettive sezioni Vito Branca, Attilio Zimatore, Massimo Zaccheo e Dante D’Alessio.

Commenta:

Iscriviti a Money.it