Seat Tarraco 2018, la recensione

La recensione e alcune opinioni sul suv Seat Tarraco tra tecnologia e spazio fino a 7 posti.

Seat Tarraco 2018, la recensione

Seat Tarraco è il grande suv della casa spagnola in uscita a fine 2018, sorella maggiore della Arona e della Ateca, si presenta come più completa per dotazioni - è la Seat più tecnologica - e spazio a bordo.

L’auto è costruita nell’impianto di Wolfsburg, a sottolineare ulteriormente come i confini tra i brand del Gruppo Volkswagen siano sempre più superati.

Scopriamo la recensione della Seat Tarraco, che porta il nome antico de città spagnola Terragona, deciso per la prima volta nella storia da una consultazione popolare indetta dalla casa di Martorell verso i propri clienti.

Le opinioni sull’abitabilità e le soluzioni tecnologiche non possono che essere positive, ma vediamo anche le motorizzazioni e il design.

Seat Tarraco 2018, recensione

Design, voto 7,5

L’auto appare massiccia e robusta pur essendo slanciata ma non spicca per originalità. Le linee rigide non si discostano poi molto dalle altre sorelle del gruppo, come ad esempio la Skoda Kadiaq, ma probabilmente sono forme che dureranno nel tempo.

Interni, voto 8,5

Spaziosi e tecnologici, riescono ad ospitare comodamente fino a 7 passeggeri con la configurazione a 7 posti, più adatti a bambini grandi o persone di piccola taglia. Anche in quella a 5 spiccano il virtual cockpit, la connettività, Alexa come assistente vocale, sedili riscaldabili e molti altri optional.

Motori, voto 8

Nonostante l’offerta sia limitata a benzina e Diesel, dal 1.5 TSI al 2.0 TDI, c’è la prospettiva di una versione ibrida plug-in nei prossimi anni e soprattutto la brillantezza di questi motori si abbina ad una efficienza adeguata agli attuali standard.

Guida, voto 8

I comandi di guida sono morbidi, e l’auto anche a bassi giri si guida comodamente e senza problemi. Questo aiuta i consumi. Nonostante la struttura imponente, la visibilità è molto buona per il segmento, e dove non arriva l’occhio del guidatore, arrivano i numerosi assistenti alla guida tra cui anche il Cruise Control Adattivo e il Lane Keeping.

Seat Tarraco, opinioni

Non è una sportiva, ma per il segmento sport utility è l’auto che ogni famiglia vorrebbe: capiente, comoda e che si guida bene non solo sull’asfalto. L’auto ha il compito di continuare le ottime performance di vendite della casa spagnola, che nei primi 10 mesi ha registrato +13,8% di immatricolazioni diventando il migliore anno del brand.

L’auto completa una gamma finora provvista solo con suv B e C, che ora è pronta per competere con gli altri brand ed è alla pari di Volkswagen e Skoda.

La Tarraco è un’auto che avrà sicuramente un buon successo anche in Italia, dove le auto di grandi proporzioni continuano a piacere e con le sue qualità tecnologiche darà sicuramente fastidio ai top brand e ai modelli che per il 2018 non si sono rinnovati.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Recensioni Auto

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.