Scuola, con un contagio scatta la quarantena per tutti: spunta la bozza del protocollo

Scuola: con un caso positivo scatta la quarantena per alunni e insegnanti. Spuntano le indiscrezioni sul nuovo protocollo del comitato tecnico-scientifico in caso di contagi in classe.

Scuola, con un contagio scatta la quarantena per tutti: spunta la bozza del protocollo

Sta tenendo banco la discussione sul rientro a scuola il 14 settembre e le misure che verranno adottate per evitare un boom di contagi.

Ora, stando a quanto riportato nella bozza del documento redatto dal comitato tecnico scientifico spuntata online, un caso positivo a scuola farà scattare la quarantena per i contatti stretti.

Nonostante la riunione sia fissata per il 19 agosto, nell’edizione odierna de La Repubblica viene infatti presentata un’anticipazione delle “Indicazioni per la gestione di casi e focolai di Sars-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia” che integra le regole ufficiali stilate dal MIUR.

Scuola: un caso positivo, quarantena per tutti

Tra le indicazioni più importanti, come detto, è prevista la quarantena per chi ha avuto contatti stretti con il caso positivo accertato nelle 48 ore precedenti ai sintomi. L’isolamento di 14 giorni riguarderà sia gli alunni che gli insegnanti.

Un’altra novità rilevante riguarda l’indicazione che ogni istituto dovrà fare di un “referente per il Covid-19”, il quale, in seguito ad una specifica formazione, sarà il responsabile delle procedure relative a eventuali contagi.

Covid a scuola: cosa succede se uno studente è positivo

Nel caso in cui lo studente manifestasse dei sintomi durante l’orario scolastico, come ad esempio una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi, il protocollo da seguire è suddiviso nelle seguenti azioni:

  • Viene immediatamente chiamato il referente scolastico che avverte i genitori
  • L’alunno viene trasferito in una “stanza di isolamento” (obbligatoria in tutti gli istituti) e, se ha più di 6 anni, deve indossare la mascherina. Nel frattempo viene assistito da un adulto distanziato e con mascherina
  • I genitori devono segnalare il caso al proprio medico di base, il quale a suo volta deve richiedere di far effettuare il tampone alla Asl di riferimento
  • Se il caso si conferma positivo scatta quindi l’isolamento di 14 giorni per i contatti stretti, si procede alla sanificazione degli ambienti e si avvia la didattica a distanza per tutta la classe

Inoltre, sarà possibile procedere alla chiusura di tutto l’istituto, se si prefigura uno scenario in cui ci siano diversi casi positivi e, quindi, ci si trovi davanti alla presenza di un focolaio.

Si tratta però di un’extrema ratio, la quale non dovrebbe aver luogo nel momento in cui si riscontri la presenza di un singolo caso positivo.

Ovviamente, tali misure non sono definitive ma, qualora si riscontrasse un cambiamento delle della situazione globale, potrebbero essere suscettibili a ulteriori modifiche e cambiamenti.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories