Sciopero supermercati sotto Natale, chi è a rischio

Sciopero nazionale dei supermercati a Natale, indetto dal sindacato Fisascat Cisl. Ecco le info utili da sapere su orari, modalità della protesta e punti vendita che aderiscono.

 Sciopero supermercati sotto Natale, chi è a rischio

Sciopero dei supermercati a livello nazionale che causerà forti disagi per chi farà la spesa per la Vigilia e il pranzo di Natale Lo stop, annunciato da Alessio Di Labio della Segreteria Nazionale del sindacato Fisascat Cisl, è stato indetto per protestare contro il futuro incerto dei lavoratori di Conad-Auchan e per manifestare contro la “mancata sottoscrizione degli accordi di salvaguardia occupazionale”.

Come annunciato per lo sciopero dei supermercati del 30 ottobre, il colosso Conad ha infatti acquisito il gruppo Auchan, senza fare tuttora chiarezza sulle modalità di assorbimento in azienda dei lavoratori e collaboratori precedenti.

Alla mobilitazione parteciperanno non solo i punti vendita Auchan, ma anche i dipendenti dei supermercati Simply, Ipersimply e MyAuchan, di appartenenza del gruppo.

In questo articolo le info utili sullo sciopero dei supermercati prima di Natale: giorni, orari, modalità di protesta e punti vendita a rischio.

Sciopero supermercati sotto Natale: i motivi

Lo sciopero nazionale dei supermercati è stato indetto nuovamente per la giornata del 23 dicembre 2019, dal momento che l’ultima riunione con il Mise non si è dimostrata risolutiva per le sorti dei 6mila dipendenti Auchan che rischiano il posto di lavoro.

Secondo il sindacato di riferimento Filcams Cgil, il colosso vorrebbe “pattuire preventivamente la riduzione dell’organico, senza presentare l’impatto degli esuberi sui singoli territori”.

Come dichiarato dagli stessi lavoratori: “A Natale non vogliamo regali – scrivono i lavoratori nel volantino che distribuiranno lunedì mattina –. Chiediamo solo solidarietà verso la nostra lotta e che questo gruppo di migliaia di lavoratrici e lavoratori, che nonostante tutto continuano a lavorare con professionalità e impegno, non venga distrutto per sempre.

Sciopero supermercati Natale: orari e punti vendita a rischio

Lo sciopero bloccherà i servizi dei supermercati per 8 ore e, come per la protesta precedente indetta a fine ottobre, non dovrebbe causare uno stop totale dei punti vendita.

Ad incrociare per tutta la giornata di lunedì le braccia saranno di nuovo i dipendenti dei punti Auchan sul territorio nazionale. Queste le possibili sedi dello sciopero dei supermercati di lunedì 23 dicembre 2019:

  • Torino, 5 negozi Auchan
  • Milano, 40 negozi Auchan
  • Verona, 15 negozi Auchan
  • Venezia, 5 negozi Auchan
  • Fano-Ancona-Civitanova Marche, 3 negozi Auchan
  • Pescara, 5 negozi Auchan
  • Roma, 9 negozi Auchan
  • Napoli, 4 negozi Auchan
  • Bari, 2 negozi Auchan
  • Taranto, 2 negozi Auchan
  • Palermo, 2 negozi Auchan
  • Catania, 2 negozi Auchan
  • Cagliari - Santa Gilla e Marconi, 2 negozi Auchan
  • Sassari-Olbia, 2 negozi Auchan

Non solo, perché alla protesta si aggiungeranno anche i lavoratori dei depositi logistici, in particolare quelli di:

  • Truccazzano (Lombardia)
  • Calcinate (Lombardia)
  • Chiari (Lombardia)
  • Fiumicino (Lazio)
  • Gussago (Lombardia)
  • Grantorto (Veneto)
  • Osimo (Marche)
  • Offagna (Marche)
  • Santa Palomba (Lazio)
  • Melfi (Basilicata)
  • Cagliari (Sardegna)

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Sciopero

Argomenti:

Sciopero Lavoro

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

Anonymous • 1 mese fa

Vai fare la spesa alla Conad ti colpisce subito il mal di testa quando vedi prezzi.
Lasciamo perdere Conad.👎

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.