Scadenza Sim Tim, Vodafone, WindTre e Iliad: tutte le cose da sapere

Redazione Tecnologia

26 Agosto 2022 - 10:41

condividi

La scheda Sim scade, ma quando e cosa vuol dire esattamente? Cosa succede dopo? Ecco le cose da sapere sulla scadenza della tua Sim Tim, Vodafone, WindTre e Iliad.

Scadenza Sim Tim, Vodafone, WindTre e Iliad: tutte le cose da sapere

Conoscere la scadenza della Sim ricaricabile del proprio gestore è fondamentale per capire quanto tempo si ha a disposizione prima che la scheda venga disattivata e risulti inutilizzabile.

Ogni Sim card ha la sua data di scadenza, e in genere la validità è di 12 mesi dal giorno dell’attivazione, dall’ultima operazione di ricarica o dall’ultimo evento di traffico a pagamento, più un ulteriore mese durante il quale la Sim è abilitata soltanto alla ricezione di servizi gratuiti.

Quando scade una scheda Sim? Si pensi ai casi in cui si possiede una seconda Sim card oltre a quella che viene utilizzata ufficialmente. Può capitare di avere un altro numero su un telefono che si usa solo in viaggio o che è stato attivato per determinate esigenze personali. La scheda rimane in disuso e non viene ricaricata da molto tempo, ma all’improvviso ci si rende conto che serve e che contiene ancora del credito residuo.

Sarà ancora attiva? Ecco che bisogna fare attenzione alla validità, perché dopo la data di scadenza la Sim viene disattivata e si perde il numero di telefono associato al seriale della scheda. Ogni gestore, in genere, invia un sms in cui avvisa il cliente dell’imminente scadenza della Sim, ma in ogni caso non c’è da preoccuparsi, perché qui è spiegato come riattivare una Sim scaduta e recuperare il credito residuo.

Adesso scopriamo insieme la validità e la scadenza delle schede Tim, Vodafone, WindtTre e Iliad per capire ogni quanto tempo bisogna ricaricare o utilizzarle per evitare il blocco.

Scadenza Sim Tim

La scadenza della scheda Tim è di 12 mesi. Il conteggio viene effettuato a partire dalla sua attivazione, dall’ultima operazione di ricarica, da altro evento commerciale, di vendita o post-vendita esplicitamente richiesto dal cliente - gratuito o a pagamento - o che comunque determina oneri a suo carico.

Sostanzialmente la Tim Card e la numerazione a essa associata, saranno quindi disattivate trascorsi 13 mesi (12 mesi + 1 mese per ricevere chiamate e sms) qualora non si proceda a effettuare una delle suddette operazioni.

Scattano poi altri 11 mesi in cui la Sim Tim non funziona. Il numero risulta non raggiungibile, per quanto dal telefono si possa continuare ad accedere ai dati presenti sulla scheda (come per esempio i numeri di telefono) non è possibile interagire con essi, per esempio fare chiamate o inviare sms dalla Sim Tim disattivata.

La scheda SIM poterà esser riattivata con le seguenti modalità gratuite:

  • accedere in Area Clienti MyTIM e selezionare la linea scaduta in alto. Cliccare sul tasto “Riattiva Linea” che si trova nel box della linea scaduta. Per procedere nell’operazione sarà necessario inserire l’Iccid della Sim e un recapito alternativo. Se non si è in possesso dell’Iccid della Sim, perché inserito in un sistema di allarme, di domotica o caldaia, si potrà selezionare l’apposito campo “Sim non disponibile”;
  • se non si riesce ad accedere all’Area Clienti, si potrà accedere al form “Reintegro” ma in questo caso si dovranno digitare tutti i dati necessari (linea, codice fiscale intestatario, Iccid della Sim) e inoltre dovrà essere allegato un documento di identità valido.

L’Iccid si trova nella Sim che deve essere riattivata ed è identificato dal codice che inizia per 893901. I numeri da riportare sono: 893901 e tutti quelli che si trovano di seguito (compresi gli zeri).

Scadenza Sim Vodafone

La scadenza della Sim Vodafone è leggermente inferiore rispetto a quella di Tim. La Sim ricaricabile scade, infatti, dopo 11 mesi dall’attivazione o dall’ultima ricarica. Per 4 settimane dopo la scadenza è possibile ricevere chiamate, e quindi la disattivazione vera e propria avviene alla fine del 12° mese. Da quel momento il credito residuo non è più utilizzabile.

Per conoscere la scadenza della Sim Vodafone si può chiamare da un telefono Vodafone il numero gratuito 42070 oppure andare alla sezione “La tua Sim” nell’Area 190 Fai da te.

Per riattivare il numero è necessario contattare il servizio clienti e verificare insieme con l’operatore da quanto tempo è scaduta la Sim, se sono trascorsi:

  • meno di 90 giorni: comunicare un recapito alternativo all’operatore e attendere la conferma della riattivazione della Sim e del numero nei giorni successivi;
  • oltre 90 giorni: recarsi da un rivenditore Vodafone autorizzato per l’attivazione di una nuova Sim. Il numero passerà sulla nuova Sim nei giorni successivi.

Scadenza Sim WindTre

Anche la validità delle Sim card WindTre è pari a 12 mesi, ma il gestore arancione informa che tutte le Sim ricaricabili per privati hanno 30 giorni in più di validità durante i quali è possibile solo ricevere chiamate e sms. Nel 13° mese di sola ricezione il cliente può effettuare solo chiamate di emergenza nazionali e non gli saranno addebitati costi previsti da offerte e canoni di abbonamento.

Per riabilitare la Sim e prorogare la sua validità di altri 13 mesi basta fare una ricarica, con la quale si potrà chiamare, inviare sms e navigare su Internet utilizzando eventuali bonus di minuti, sms e dati se presenti. I termini di cui sopra non riguardano le Sim ricaricabili del mercato Business.

Scadenza Sim Iliad

Anche la scadenza della Sim Iliad e il suo restare attiva o meno nel corso tempo si rifà a quanto precedentemente indicato dagli altri operatori.

In caso di mancato utilizzo della scheda Sim, quindi di assenza di ricarica per il credito sulla Sim Iliad per più di 12 mesi consecutivi (fino a 24 mesi dalla precedente ultima ricarica), e alla scadenza del termine, sarà impossibile riattivarla e l’operatore virtuale francese avrà facoltà di assegnare la Sim a un altro utente.

Riassumendo: dopo 12 mesi dall’ultima ricarica effettuata la Sim viene disattivata ma è facoltà dell’utente poter recuperare numero e scheda Sim nei 12 mesi successivi con la riattivazione del servizio e dell’offerta.

Argomenti

# TIM

Iscriviti a Money.it