Robo advisor: cosa sono e come funzionano

16 novembre 2020 - 13:52 |

I robo advisor forniscono servizi di consulenza finanziaria e gestione degli investimenti in modo automatico e a basso costo. Vediamo cosa sono, a chi sono rivolti e come funzionano.

Robo advisor: cosa sono e come funzionano

Da alcuni anni c’è un nuovo modo per investire: i robo advisor.

Nati nei primi anni duemila negli Stati Uniti, i robo advisor (“consulenti robot”) sono software progettati per la consulenza finanziaria e la gestione degli investimenti.

Un robo advisor funziona tramite algoritmi, grazie ai quali riesce a distribuire, gestire e ottimizzare il patrimonio del cliente senza o con poco intervento umano. In sostanza si può utilizzare un robo advisor per gestire il portafoglio se non si vuole farlo in autonomia o non ci si vuole rivolgere a una banca e a un consulente finanziario tradizionale.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sui robo advisor: cosa sono, come funzionano, tipologie di robo advisor e i motivi per cui vengono usati.

Robo advisor: cos’è e definizione

La definizione di robo advisor che ne dà l’Osservatorio Fintech & Insurtech del Politecnico di Milano è:

Piattaforme digitali capaci di offrire servizi di consulenza in materia di investimento in maniera automatizzata, senza alcun intervento umano, coerentemente con le caratteristiche e gli obiettivi dell’investitore

In base alla tipologia di investimento e al grado di automazione, esistono diversi tipi di robo advisor. La prima e fondamentale differenza è tra modelli ibridi e automatici. Ci sono quindi robo advisor quasi totalmente automatizzati in cui l’intervento umano è richiesto solo per la definizione degli asset investibili o per la sola gestione del portafoglio; robo advisor che nei fatti vengono gestiti da consulenti umani che si avvalgono degli algoritmi e delle tecnologie per la profilazione dei clienti, ed esistono anche robo advisor in cui è l’utente a fare le decisioni di investimento.

Nel mondo esistono centinaia di fornitori di robo advisor. Anche in Italia ne troviamo diversi, offerti da istituti bancari, come Moneyfarm, Tinaba con Banca Profilo, CheBanca! con Yellow Advice, Online Sim con RoboBox, eToro attraverso il social trading. 


Roboadvisor: come funzionano

Nel funzionamento del robo advisor, si deve fare una prima distinzione tra quelli utilizzati per la consulenza individuale e quelli da consulenza generica. Le due tipologie hanno in comune il passaggio relativo all’analisi del flusso dei prezzi dei vari asset da cui l’algoritmo elabora il segnale operativo.

Nel caso di robo advisor utilizzato per la consulenza, il segnale dell’algoritmo dovrà passare per la normativa MiFID ed essere adeguato al profilo di rischio del cliente il quale, avvisato dalle notifiche del mobile banking, provvederà a inoltrare autonomamente l’ordine al broker.

Per quanto riguarda la consulenza generica, la raccomandazione generata dal sistema non deve essere sottoposta a un test di adeguatezza. Le modalità di trasmissione del segnale al cliente sono varie e comprendono ad esempio e-mail, Skype e WhatsApp. Una volta ricevuto il segnale, sarà sempre il cliente finale a doverlo inoltrare manualmente al suo broker.

Vantaggi robo advisor: perché usarli?

Abbiamo visto cosa sono i robo advisor e come funzionano. Arriviamo ora al punto cruciale della questione: quali sono i vantaggi? Perché usare il robo advisor invece di rivolgermi alla consulenza tradizionale?

Ciò che gli utenti apprezzano dei robo advisor, oltre le caratteristiche di efficienza, trasparenza e imparzialità, è innanzitutto la possibilità di risparmio.

I robo advisor permettono infatti di creare un portafoglio di investimenti personalizzato con costi di gestione più bassi rispetto al consulente finanziario tradizionale. Il vantaggio è anche in termini di commissioni: secondo una ricerca condotta da AdvisoryHQ News, le commissioni dei robo advisor vanno dallo 0,2% all’1,0% del patrimonio gestito, contro l’1,35% in media per i piani finanziari tradizionali. Inoltre le società possono fissare o meno un importo minimo di investimento, e questo può essere anche molto basso (1.000-5.000 euro).

Non richiedendo conoscenze di investimento, i robo advisor sono un’ottima opzione per gli investitori principianti e per chi è poco incline a reinvestire i propri risparmi. Inoltre, si rivelano un’alternativa utile anche per chi non ha tempo per gestire attivamente il proprio portafoglio.

In linea generale i robo advisor accolgono opinioni positive tra gli utenti, che apprezzano la possibilità di gestire e controllare il rendimento dei propri investimenti in modo diretto e veloce da pc o smartphone, sia grazie a una buona user experience delle piattaforme che alle strategie di investimento semplici e di facile intuizione. In conclusione i robo advisor si presentano come una soluzione ideale di wealth management per chi cerca buoni rendimenti a bassi costi e un’ampia scelta di prodotti di investimento.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories