Quanto guadagna Roberto Saviano? Biografia e patrimonio dello scrittore

3 Febbraio 2022 - 15:36

condividi

La biografia, il patrimonio e tutti i guadagni di Roberto Saviano, lo scrittore del celebre romanzo Gomorra che sarà uno degli ospiti del Festival di Sanremo 2022.

Quanto guadagna Roberto Saviano? Biografia e patrimonio dello scrittore

Nel panorama culturale italiano, ma anche politico e sociale visto il suo rinomato impegno, Roberto Saviano è senza dubbio uno dei personaggi più influenti, ma anche discussi, del Bel Paese.

Da anni sotto scorta dopo l’uscita del celebre romanzo di denuncia Gomorra, lo scrittore grazie ai suoi exploit letterari e televisivi ha fatto registrare nella sua carriera secondo Panorama dei guadagni milionari.

Per la sua partecipazione come ospite della terza puntata di Sanremo 2022, dove terrà un monologo sulla strage di Capaci, Saviano ha specificato che non riceverà alcun compenso dalla Rai.

Vediamo allora la biografia di Roberto Saviano, dando uno sguardo anche a quelli che sarebbero stati i suoi guadagni, con il tema del suo patrimonio che spesso ha suscitato più di una polemica.

La biografia di Roberto Saviano

Nato il 22 settembre del 1979 a Napoli, quartiere Secondigliano, le ultime voci sulla sua vita privata lo vedono fidanzato con Maria di Donna, in arte Meg, ex componente del celebre gruppo dell’underground napoletano 99 Posse.

Padre dottore e madre tedesca di origine sefardita, Saviano cresce in provincia di Caserta dove consegue la maturità scientifica, laureandosi poi in Filosofia presso l’università di Napoli dove tra i suoi insegnanti c’è anche lo storico Francesco Barbagallo.

Dopo la laurea, nel 2002 inizia la sua carriera giornalistica tornando a Napoli per occuparsi prevalentemente di fatti malavitosi relativi alla Camorra, collaborando con diversi giornali tra cui Il Manifesto e il Corriere del Mezzogiorno.

Il grande successo arriva nel 2006 quando pubblica Gomorra, un romanzo ispirato a vicende criminose realmente successe in Campania. L’opera diventa subito famosa in tutto il mondo, con Roberto Saviano che poi curerà il soggetto e la sceneggiatura anche dell’omonimo film e della serie TV.

A seguito dell’uscita del libro e di alcune pubbliche denunce dello scrittore nei confronti dei boss locali, Saviano inizia a ricevere minacce di morte tanto che nell’ottobre 2006 gli è stata assegnata la scorta per motivi di sicurezza.

Da allora Roberto Saviano ha pubblicato altri tre romanzi e diversi saggi, conducendo anche dei programmi televisivi come Vieni Via con Me e Quello che (non) ho entrambi insieme a Fabio Fazio.

I guadagni

Come scrittore il suo romanzo Gomorra gli ha regalato la fama ma anche ottimi guadagni, con l’essere finito sotto scorta che fa un po’ da contrappeso alla celebrità e alla ricchezza acquisita.

In merito ai guadagni, lo scorso novembre un’inchiesta di Giacomo Amadori e Simone Di Meo per il settimanale Panorama ha cercato di snocciolare tutte le cifre riguardanti gli incassi di Roberto Saviano.

Nell’articolo quindi si legge come “nel 2006 l’anticipo e le prime ingenti vendite di Gomorra gli fruttarono meno di 50.000 euro, poi una crescita e nel 2009 il reddito imponibile era già salito a quasi 2 milioni, per stabilizzarsi intorno al milione negli anni successivi”.

La stagione d’oro è stata il 2017, quando ha addirittura totalizzato un imponibile che si aggirava sui 2,3 milioni di euro” si legge sempre nell’inchiesta di Panorama con Saviano che “in circa un decennio avrebbe portato a casa intorno ai 13 milioni di euro”.

Per le sue collaborazioni con case di produzione televisive e cinematografiche, Roberto Saviano infine sempre secondo il settimanale avrebbe stipulato dei contratti con Cattleya (fino a 500.000 euro in totale), Telecom-La7 (circa 400.000 euro) e Fascino (circa 350.000 euro), oltre ad altri accordi con la Rai ed Endemol.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO