Le Regioni d’Italia dove si trova più lavoro: la classifica

Luna Luciano

20/02/2022

21/02/2022 - 08:41

condividi

Se si è in cerca di nuove opportunità lavorative è importante conoscere le Regioni dove si trova più lavoro: ecco la classifica delle prime 10 Regioni in Italia.

Le Regioni d'Italia dove si trova più lavoro: la classifica

Aumentano le opportunità di lavoro in Italia. L’economia del Paese si sta riprendendo e a testimoniarlo sono le offerte di lavoro in forte aumento. È questo ciò che emerge dai dati registrati nel primo mese del 2022 dall’analisi di AppLavoro.it, un innovativo portale per la ricerca del lavoro.

Si moltiplicano quindi le posizioni aperte per cui è possibile candidarsi a seconda dei propri studi, competenze ed esperienze. La produzione e il commercio stanno raggiungendo rapidamente i numeri pre-pandemia: un segnale inequivocabile per progressivo ritorno alla normalità. Ecco la classifica delle 10 Regioni dove si lavora di più e quali sono i lavori più richiesti.

Le Regioni dove si trova più lavoro: la classifica

Una forte ripresa del mondo del lavoro. È questo ciò che è emerso dai risultati delle analisi condotte da AppLavoro.it. Grazie ai dati registrasti è stato possibile stilare una classifica delle Regioni dove si lavora di più: ecco le prime 10

  • 1. Emilia Romagna (19,9%). Oltre alla vocazione turistica, con un’elevata richiesta nel settore della ristorazione, in Emilia vi è una sottile ricerca di impiegati specializzati nel settore informatico, circa il 5% degli annunci è rivolto a programmatori informatici. L’11,7% degli annunci di lavoro è invece destinato alla ricerca del personale sanitario, la figura più ricercata nella Regione.
  • 2. Lombardia (14,1%). Al secondo posto troviamo la Capitale economica dell’Italia. Anche qui è presente un’elevata richiesta di personale sanitario, ma la figura più ricercata è quella del commerciale, con il 24,7% degli annunci di lavoro.
  • 3. Veneto (12,2%). Anche il Veneto si comporta come la Lombardia, la figura più ricercata è il commerciale, a cui è destinato il 19% delle nuove posizioni di lavoro. Al secondo posto invece troviamo l’operaio specializzato, richiesto nel l’11,9% degli annunci.
  • 4. Piemonte (8,4%). Il Piemonte è testimone non solo della ripresa ma anche dei cambiamenti nel mondo del lavoro. Infatti oltre alla ripresa del settore turistico, sono in aumento le richieste in campo informatico con la ricerca di programmatori informatici, tecnici, grafici, addetti al marketing, data analyst.
  • 5. Lazio (7,1%). In quinta posizione troviamo il Lazio, anche qui la ripresa economica e l’aumento delle opportunità lavorative sono trainate dal settore turistico e in special modo dal settore della ristorazione.
  • 6. Campania (5,8%). Migliora la situazione anche al Sud. Oltre alle opportunità legate alla ristorazione e al turismo, sono previste maggiori richieste di professioni digitali, ricercando profili più specializzati.
  • 7. Puglia (4,5%). La Puglia si prepara a un’estate da fuoco, in prospettiva di una stagione estiva pre-pandemia.
  • 8. Sardegna (4,1%). In ottava posizione troviamo una delle isole. Qui il 3,6% degli annunci di lavoro è rivolto alla figura del bagnino.
  • 9. Friuli-Venezia-Giulia (3,6%). Anche in Friuli si conferma il trend nazionale che vede come figure più ricercate dalle aziende quella del commerciale (15,62%); seguono gli operai specializzati (8,91%), gli operatori di call center (7,15%) e gli infermieri.
  • 10. Liguria (3,2%). Chiude la classifica la Liguria, dove anche in questo caso troviamo tra le figure più ricercate il personale sanitario e
    quello infermieristico.

Economia in ripresa: quali sono i lavori più ricercati?

Dall’analisi condotta da AppLavoro.it si evidenzia una forte ripresa del mercato del lavoro. “Il dato che colpisce maggiormente però è la forte richiesta di operatori del comparto turismo / ristorazione già a gennaio”. Sono queste le parole di Marco Contemi, imprenditore e fondatore di AppLavoro.it. Infatti, quest’anno le aziende turistiche si stanno muovendo in anticipo “probabilmente per paura che possa ripetersi la situazione del 2021, dove era davvero difficile reperire forza lavoro, soprattutto per il periodo estivo”.

Dall’indagine è stato possibile inoltre conoscere quali sono i 4 lavori più ricercati. Di seguito:

  • commerciali;
  • operai specializzati;
  • operatori call center;
  • infermieri.

Inoltre a livello nazionale, proprio per la ripresa del settore turistico/ristorazione, fioccano le offerte per cuochi, camerieri, bagnini, animatori.

Iscriviti a Money.it