Raccomandata a mano, si può rifiutare? Ecco come funziona

Raccomandata a mano: come funziona, quando si usa e valore legale. Qui tutte le informazioni sulla raccomandata consegnata a mano di persona.

Raccomandata a mano, si può rifiutare? Ecco come funziona

Cos’è e come funziona la raccomandata a mano? Questo tipo di comunicazione è un metodo alternativo alla raccomandata postale inviata tramite il servizio di Poste Italiane; per questo funziona diversamente e ha un diverso valore legale.

Si tratta di un metodo alternativo alla raccomandata postale del servizio Poste Italiane, funziona diversamente e ha diverso valore legale.

Come ogni raccomandata, anche in quella consegnata a mano, il destinatario è tenuto a firmare una copia che ne attesti la ricezione.

La raccomandata a mano può avere il contenuto più vario: una diffida, una lettera di reclamo o di messa in mora, ma anche una lettera di convocazione per un’assemblea di condominio.

In molti si chiedono se essendo la consegna a mano sia possibile rifiutare la consegna della raccomandata a mano. In questo articolo spiegheremo nel dettaglio come funziona.

Cos’è e come si fa la raccomandata a mano?

La raccomandata a mano è una modalità di consegna di comunicazioni e documenti. Al momento della consegna, il destinatario ha l’obbligo di firmare una copia del documento a conferma della ricezione.

A determinate condizioni, inoltre, la raccomandata a mano può assumere valore legale, proprio come la raccomandata postale o le comunicazioni tramite Posta elettronica certificata (Pec).

Fare una raccomandata a mano è molto semplice: bisogna redigere la comunicazione - preferibilmente al computer -, indicare i recapiti di mittente e destinatario e la data. Poi deve essere stampata e firmata di pugno dal mittente.

Il contenuto della raccomandata a mano può essere il più vario: lettera di diffida, lettera di reclamo, di messa in mora, di disdetta o di richiesta di accesso agli atti.

Raccomandata a mano, quando ha valore legale?

Non sempre la raccomandata a mano ha valore legale; proprio per questo, molto spesso, si preferisce utilizzare il Servizio raccomandata di Poste Italiane.

La raccomandata a mano assume valore legale solo se il destinatario indica la data di ricevimento e appone una firma per ricevuta sul documento, che resterà nelle mani del mittente. Al destinatario naturalmente si lascia una copia della lettera. In tal modo il contenuto della lettera non potrà essere messo in discussione.

In alternativa, ci si può anche servire della Pec, ma, per farlo, è necessario che sia il mittente che il destinatario siano dotati di casella di posta elettronica certificata.

Si può rifiutare la raccomandata a mano?

Ora che sappiamo cos’è e come funziona la raccomandata a mano, andiamo a vedere se è possibile rifiutarla. La risposta è senza dubbio affermativa. Ma quali sono le conseguenze del rifiuto?

Come già anticipato, se la raccomandata non viene firmata dal destinatario, essa non produrrà alcun effetto. L’unica probabile conseguenza è che, dopo il rifiuto, il mittente si rivolgerà all’avvocato o utilizzerà il Servizio raccomandata di Poste italiane.

Invece, nel caso di rifiuto di raccomandata postale, il postino ha il dovere di rilasciare l’avviso di giacenza al destinatario e consegnare la lettera al deposito di zona. A questo punto il destinatario è tenuto a ritirare la raccomandata entro un termine stabilito dalla legge (che varia in base al tipo di comunicazione) spirato il quale il destinatario viene considerato a conoscenza del contenuto, anche se non l’ha ritirata.

Unico modo per evitare la produzione degli effetti legali della raccomandata è provare che si era nell’impossibilità di averne notizia.

Raccomandata a mano FAC-SIMILE

Ecco un esempio di raccomandata a mano:

Io sottoscritto .................. (nome del destinatario) dichiaro di ricevere una raccomandata a mano da ...... (nome del mittente) avente ad oggetto ..................... data ……… Firma …………………”
oppure
“Il/La sottoscritto/a ……………………….. (nome del destinatario) dichiara di aver ricevuto la presente raccomandata a mano con protocollo n. .... contenente ...................... data ……… Firma …………………………”
oppure
«Con la presente dichiaro di aver ricevuto in data ..... la convocazione dell’assemblea straordinaria del ...... Nominativo ....... Firma ………………………………….»

La firma del destinatario nell’apposito spazio darà alla raccomandata valore legale.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Raccomandata

Argomenti:

Raccomandata

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \