Quanto guadagna una maestra (o un maestro)? Lo stipendio

9 ottobre 2020 - 17:36 |

Scopriamo quanto guadagna una maestra (o un maestro) della scuola dell’infanzia e primaria. Vediamo a quanto ammonta lo stipendio e come intraprendere questa carriera.

Quanto guadagna una maestra (o un maestro)? Lo stipendio

Quello della maestra (o del maestro) della scuola primaria e dell’infanzia più che un mestiere è una vera e propria passione. Ma quanto guadagna una maestra (o un maestro?? A quanto ammonta lo stipendio di coloro che si occupano dei bambini nelle fasi più delicate della loro crescita specie in un periodo difficile come quello dell’emergenza sanitaria per Covid?

Quello della retribuzione degli insegnanti è un tema assai delicato di cui spesso si è trovata a parlare la stessa ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina e che riguarda quindi anche i maestri e le maestre di infanzia e primaria. Da sempre viene chiesto un aumento contrattuale nel mondo della scuola e quello che si è riuscito a ottenere è un piccolo incremento in busta paga che però è derivato dal taglio del cuneo fiscale.

In ultimo il sindacato Anief ha chiesto che venga riconosciuto agli insegnanti, e quindi anche ai maestri, un’indennità per il rischio di esposizione al Covid.

Abbiamo visto quanto guadagna e cosa fa un DSGA nella scuola, vediamo ora qual è lo stipendio di una maestra (o di un maestro) di infanzia e primaria e come diventarlo.

Lo stipendio della maestra (o maestro): ecco quanto guadagna

Per quanto riguarda lo stipendio della maestra (o maestro) questo è inferiore rispetto a quello percepito dai colleghi della scuola secondaria di I e II grado.

Sebbene lo stipendio dei docenti di medie e superiori sia comunque inferiore a quello dei colleghi europei è comunque superiore a quello di una maestra. Eppure quello della maestra (o maestro) è un mestiere assai delicato perché segue il bambino nelle prime fasi della sua crescita, formazione e apprendimento.

Lo stipendio di una maestra, come quello degli insegnanti in generale, varia a seconda del livello di anzianità e pertanto il mensile lordo, secondo i dati al 2019 di Cisl Scuola sarà:

  • di 1.871,93 euro da 0 a 8 anni di servizio;
  • di 2.050,42 euro da 9 a 14 anni di servizio;
  • di 2.246,22 euro da 15 a 20 anni di servizio;
  • di 2.399,10 euro da 21 a 27 anni di servizio;
  • di 2.609,35 euro da 28 a 34 anni di servizio;
  • di 2.724,94 euro oltre i 35 anni di servizio.

Per fare un esempio di quanto sia effettivamente basso lo stipendio di una maestra di primaria e infanzia rispetto ai colleghi degli altri gradi d’istruzione (ricordiamo che gli importi riportati sono sempre lordi) basta confrontare anche una sola fascia di anzianità. Prendendo l’ultima e quindi quella che va oltre i 35 anni di esperienza:

  • una maestra (o maestro) d’infanzia e primaria guadagna 2.724,94 euro lordi al mese;
  • l’insegnante di scuola secondaria di I grado guadagna 2.989,98 euro lordi al mese;
  • l’insegnante di scuola secondaria di II grado guadagna 3.123,99 euro lordi al mese.

Diversa è la situazione delle educatrici (o educatori) degli asili nido, la cui gestione spesso è affidata a cooperative, alle quali pertanto vengono applicati CCNL che regolano i rapporti di lavoro di natura privata.

Abbiamo già visto quanto guadagna un insegnante in Italia e come il nostro Paese sia fanalino di coda in Europa. Ora abbiamo visto come lo stipendio di una maestra (o maestro) sia di gran lunga inferiore a quello degli altri docenti anche dopo 35 anni di servizio. Vediamo ora come si diventa maestra.

Come diventare maestra (o maestro) della scuola primaria e dell’infanzia

Per diventare maestra (o maestro) della scuola primaria e dell’infanzia per prima cosa bisogna amare i bambini. Dovendo passare moltissimo tempo con loro questo è un requisito fondamentale, ma non basta ovviamente.

A differenza di quanto accadeva qualche anno fa per cui era richiesto per diventare maestra il solo diploma magistrale, oggi non è più così, ma è necessaria una laurea.

Per diventare maestra è necessario avere:

  • una laurea magistrale o a ciclo unico in scienze della Formazione primaria. Durante il percorso universitario oltre agli esami di pedagogia, psicologia, letteratura è necessario frequentare un tirocinio. Inoltre per accedere alla facoltà bisogna superare un test d’ingresso;
  • essere in possesso del diploma magistrale o del diploma di liceo socio-psico-pedagogico, ma solo se conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002.

Con i suddetti requisiti è possibile accedere al concorso scuola per infanzia e primaria bandito nel 2020. Se invece si desidera diventare maestra (o maestro) di un istituto privato è possibile, una volta individuata sul sito del Miur la relativa classe di insegnamento e aggiornato il CV, inviare una richiesta di “messa a disposizione” alla scuola dell’infanzia o primaria scelta.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO