Quanto guadagna un consigliere comunale? Stipendio e funzioni

22 settembre 2020 - 09:03 |

I consiglieri comunali sono membri dell’organo collegiale del Comune - il Consiglio comunale - restano in carica per 5 anni e hanno molteplici funzioni: dall’approvazione del bilancio alle gestione delle infrastrutture. Qui compiti e stipendio.

 Quanto guadagna un consigliere comunale? Stipendio e funzioni

Per fare il consigliere comunale occorre passione per la politica e dedizione verso il territorio che si rappresenta: i consiglieri, infatti, per 5 anni o più (nel caso venissero confermati) siedono nel Consiglio comunale - organo di indirizzo politico/amministrativo - e si occupano di molteplici materie di interesse per la popolazione: edilizia, infrastrutture, bilancio, beni artistico-culturali, circolazione stradale e sviluppo economico.

Difficile stabilire a priori il loro guadagno, dato che questo dipende dagli abitanti del Comune, dal valore del gettone di presenza e dal numero di sedute a cui partecipano. Inoltre ogni Comune può stabilire regole diverse grazie all’autonomia di cui gode, tuttavia il più delle volte la differenza riguarda pochi euro.

Cosa fa il consigliere comunale

Prima di soffermarci sullo stipendio dei consiglieri, è opportuno capire di cosa si occupano e quali sono i loro compiti e responsabilità.

Innanzitutto il consigliere comunale è un cittadino che viene eletto alle elezioni amministrative e può cambiare fazione/partito in ogni momento, dato che non è soggetto al vincolo di mandato. L’incarico dura una legislatura, ovvero 5 anni, e il numero dei membri del Consiglio comunale varia in base al numero degli abitanti.

Il ruolo di consigliere è come prima cosa fare gli interessi del Comune e di chi lo abita; per questo i consiglieri comunali hanno potere il proporre e deliberare in materia di: edilizia, urbanistica, tutela dell’ambiente, gestione stradale e degli spazi verdi, sviluppo economico delle attività produttive locali, turismo, imprenditoria, servizi sociali e assistenziali per i meno abbienti.

Ogni consigliere comunale, con le procedure stabilite dal regolamento del Comune, ha diritto di:

  • esercitare l’iniziativa per tutti gli atti e provvedimenti rientranti nella competenza deliberativa del Consiglio comunale;
  • presentare interrogazioni, mozioni e proposte di risoluzioni agli assessori e al Sindaco per promuove argomenti di discussione e chiedere spiegazioni riguardo a determinati fatti.

Quanto guadagna un consigliere comunale?

Veniamo ora all’aspetto economico: quanto guadagna un consigliere comunale. La retribuzione del consigliere comunale si differenzia rispetto a quella degli altri organi presenti nella Giunta comunale (gli assessori ed il sindaco).

Il consigliere comunale riceve un “gettone di presenza” per ogni seduta a cui partecipa, quindi, il suo “guadagno” dipende da quanto attivo sia il suo ruolo all’interno del Consiglio. Inoltre il “gettone” non ha lo stesso valore su tutto il territorio italiano, ma varia da regione a regione. Ma anche il numero di abitanti del Comune influisce sulla cifra del gettone: in linea di massima, nei Comuni con abitanti compresi tra 1.001 a 10.000 ogni gettone di presenza vale circa 18 euro, in quelli da 10.001 a 30.000 abitanti sale a circa 22,21 euro, mentre nei Comuni da 30.001 a 250.000 abitanti i consiglieri guadagnano più o meno 36.15 euro a seduta.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories