Quanto guadagna Warren Buffett? Il patrimonio dell’investitore miliardario

11 marzo 2021 - 17:01 |

Warren Buffett è un investitore miliardario e volto noto della finanza. Ecco quanto guadagna, a quanto ammonta il suo patrimonio e come è diventato miliardario.

Quanto guadagna Warren Buffett? Il patrimonio dell'investitore miliardario

Quanto guadagna Warren Buffett? Tutti, almeno una volta, avranno voluto fare i conti in tasca all’investitore miliardario statunitense, autentico punto di riferimento dei mercati finanziari per le sue capacità di leggere i movimenti dell’azionario e incamerare così enormi profitti.

Considerato il più grande value investor di sempre, Buffett continua a guadagnare e, ancora oggi, ad arrampicarsi nella classifica degli uomini più ricchi del mondo, segno di un fiuto che non sembra perdere colpi nonostante la veneranda età del magnate statunitense, che ha spento novanta candeline lo scorso agosto. Recentemente il patrimonio ha superato i 100 miliardi di dollari.

Ecco tutto quello che c’è da sapere su quanto guadagna Warren Buffett e sul suo patrimonio netto, informazioni legate a doppio filo alla holding Berkshire Hathaway, rilevata dal tycoon nel 1965.

Quanto guadagna Warren Buffett?

Ci sono molti spunti che si possono trarre per comprendere quanto guadagna Warren Buffett: ad esempio, che il magnate deve il 99% del suo patrimonio alle operazioni borsistiche effettuate dopo aver compiuto 50 anni, che detenga il record di risultati positivi in serie - superando altri investitori di primo piano, come David Einhorn e Walter Schloss - o che nel 2013 sia arrivato a mettersi in tasca ben 37 milioni di dollari al giorno.

Ma facciamo un passo indietro: come anticipato, Warren Buffett lega da sempre il suo nome a quello della holding Berkshire Hathaway, rilevata nel 1965 per un pezzo di pane - solo 1.000 i dollari sborsati per prendere il timone - e quotata sul NYSE dal 1990. Azienda specializzata nell’industria tessile, viene trasformata da Buffett in una società di investimenti che ha interessi in svariati campi, da quello tecnologico - la quota del 5,5% in Apple è uno dei fiori all’occhiello - a quello dell’energia.

Lo stipendio di Buffett, in qualità di CEO di Berkshire Hathaway, è modesto, circa 100.000 dollari l’anno, ed è rimasto lo stesso da metà anni Novanta. Certo, il tycoon è noto per il suo stile di vita frugale - vive ancora nella casa acquistata nel 1956 in Nebraska, per 31.500 dollari - ma è chiaro che il suo stipendio da numero uno della holding rappresenti solo una quota marginale delle sue entrate.

Sono da ascrivere ai suoi guadagni annui, infatti, anche i rialzi percentuali delle azioni del fondo Berkshire Hathaway, che nonostante il passo incerto di alcune partecipazioni chiave, dalle banche all’energia, continuano ad andare a gonfie vele sulla Borsa newyorchese.

Ad esempio, solo nell’ultimo anno (marzo 2020-marzo 2021) le azioni targate BRK, di classe A, sono cresciute del 37%, passando dai 290.130 dollari dello scorso marzo ai 400.300 di oggi, mentre il flottante di classe B ha registrato un rialzo del 33,6%, arrivando a quota 262 dollari per azione. Balzi, questi, che vanno a costituire sulla carta le entrate annue del magnate, senza contare il rendimento di Borsa delle innumerevoli partecipazioni di Berkshire Hathaway, da Coca Cola a Bank of America.

Il patrimonio netto di Warren Buffett

Più chiaro, invece, il patrimonio personale netto di Buffett che, grazie al passo delle azioni Berkshire Hathaway in questi primi mesi del 2021 - +16%, con il fondo a quota 600 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato -, è arrivato a superare i 100 miliardi di dollari.

Una cifra, questa, che colloca l’investitore statunitense nel ristrettissimo club dei miliardari, dominato negli ultimi anni dai paperoni della Silicon Valley: ai primi posti Jeff Bezos, con 180 miliardi di dollari, Elon Musk, 172 miliardi, Bill Gates, 138 miliardi, Bernard Arnault, 122 miliardi (unico nome non in quota tech), Mark Zuckerberg, 101 miliardi, e appunto Buffett, di poco al di sopra dei 100 miliardi.

Un patrimonio a cui Buffett, tra l’altro, attinge di rado, se non per effettuare quelle donazioni benefiche che lo hanno reso uno dei maggiori filantropi del nostro tempo: fondatore insieme a Bill e Melinda Gates di The Giving Pledge, iniziativa rivolta alle persone più bisognose, il tycoon è arrivato nel 2016 a devolvere quasi 3 miliardi di dollari a diverse istituzioni benefiche.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories