Quanto guadagna Enrico Preziosi? Affari e patrimonio del presidente del Genoa

25 giugno 2020 - 16:38 |

Gli affari e il patrimonio di Enrico Preziosi, presidente del Genoa e fondatore della Giochi Preziosi, con la quale è diventato il «Re dei giocattoli italiani».

Quanto guadagna Enrico Preziosi? Affari e patrimonio del presidente del Genoa

Enrico Preziosi, proprietario e presidente del Genoa dal 2003 ed ex patron di Como e Saronno, è sicuramente tra le personalità più in vista del calcio italiano. Nonostante abbia stabilito il record di mantenere in Serie A i grifoni per 13 anni consecutivi nel secondo dopoguerra, non è mai stato particolarmente amato dai suoi tifosi, che lo accusano di utilizzare il club per il proprio business e chiedendosi, quindi, quanto guadagna effettivamente con i suoi vari asset.

Quanto guadagna Enrico Preziosi con la sua Giochi Preziosi?

Enrico Preziosi viene definito il Re dei giocattoli, avendo fondato la Giochi Preziosi nel 1979, diventata in questi anni uno dei marchi più conosciuti in Italia. L’azienda ha chiuso il proprio bilancio del 2019 con un fatturato di 546,8 milioni di euro, realizzando un utile netto di oltre 28 milioni di euro e contando su un patrimonio di 231,7 milioni.

Il Gruppo Giochi Preziosi occupa la posizione di leader assoluto nel settore dei giocattoli nel nostro Paese, si attesta al secondo posto per quanto riguarda il mercato europeo, dopo la Lego, mentre è la quarta azienda nel mondo in questo campo. Nello scorso luglio il Gruppo ha acquisito la Famosa Toys, il più importante marchio spagnolo, sempre nel commercio dei giocattoli.

Il patrimonio di Enrico Preziosi grazie al suo Genoa

Il bilancio del Genoa per il 2019 si è chiuso con un attivo di 10.230.834 di euro e un totale di 79,7 milioni di plusvalenze, grazie alle cessioni di Piatek e Romero, venduti rispettivamente per 29 e 24,7 milioni di euro. Proprio rispetto a questo tema, alcuni soci hanno mostrato diverse perplessità sulla competitività sportiva del club, criticando l’uso eccessivo da parte dello stesso Preziosi di questo strumento.

Preziosi fa il suo ingresso nel club rossoblù nel 2003, dopo la retrocessione in C1, riportandolo subito in serie B. Nella stagione successiva, con Serse Cosmi in panchina, il Genoa raggiunge il 1° posto che vale la promozione nel massimo campionato nazionale.

Nelle settimane seguenti a questo successo, però, si apre un’indagine per calcio-scommesse riguardo al match contro il Venezia, ultima partita della stagione. Accertata la colpevolezza, in seguito alla sentenza della giustizia sportiva, i grifoni devono ripartire nuovamente dalla C1. Nel 2007, la squadra allenata da Gian Piero Gasperini torna in Serie A, riuscendo a non retrocedere più.

L’impatto del COVID-19 sugli affari

In una recente intervista ha dichiarato che il COVID-19 ha avuto un forte impatto economico sia sulla Giochi Preziosi, che ha dovuto rinunciare all’entrata in borsa e all’accordo con due fondi di investimento; sia sul Genoa, con un ammontare di mancati introiti quantificabile intorno ai 20-30 milioni di euro.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories