Quanto guadagna Al Bano: stipendio, patrimonio e incassi

24 Gennaio 2023 - 17:52

condividi

Quanto guadagna Al Bano? Proviamo a fare i conti tra patrimonio, successi musicali e i ricavi delle sue attività in Puglia, in vista della sua presenza da super-ospite al Festival di Sanremo 2023.

Quanto guadagna Al Bano: stipendio, patrimonio e incassi

Quanto guadagna Al Bano, nome d’arte di Albano Carrisi: parliamo di uno dei cantanti più famosi in Italia e nel mondo, con una carriera lunga e ricca di successi, in parte passata accanto all’ex moglie Romina Power, dal palco di Sanremo a quelli esteri dei suoi tour mondiali. Ma per capire, in vista della sua partecipazione da super-ospite al Festival di Sanremo 2023, quanto guadagna non bisogna valutare solo la sua carriera da artista, ma anche i ricavi provenienti dalla sua azienda agricola e dalla produzione di vino.

In molti si sono chiesti i guadagni di Al Bano, complici anche le dichiarazioni riguardo la sua pensione (che ammonterebbe a poco più di 1400 euro al mese). Al Bano ha però dietro di sé una storia fatta di grandi soddisfazioni musicali, investimenti (come quelli fatti in Puglia, la sua amata terra d’origine), proprietà accompagnata da importanti avvenimenti personali come lo storico divorzio dalla Power e il mantenimento dei figli avuti con Loredana Lecciso, sua ultima ex compagna (ma mai sposata).

Un patrimonio economico cospicuo che inserisce Al Bano tra gli uomini più ricchi della musica italiani e tra i cantanti più redditizi: proviamo a fare i conti in tasca al “Leone di Puglia”, soprannome che ha portato anche a Il Cantante Mascherato dove ha partecipato sotto mentite spoglie.

Quanto guadagna Al Bano: patrimonio e incassi del cantante

Conoscere con esattezza il patrimonio di Al Bano non è semplice, in quanto i dati e i numeri precisi relativi al cantante si perdono non solo nella sua lunga carriera, ma si dividono nelle varie attività e iniziative che coinvolgono in prima persona l’artista.

Al Bano si divide attualmente tra le partecipazioni a diverse trasmissioni televisive in Italia, come il Cantante mascherato e le comparsate ad Amici e C’è Posta per Te, così come le apparizioni al Festival di Sanremo sia come concorrente che come super ospite.

La sua figura, specie se messa accanto a quella del suo grande amore Romina Power, incanta da decenni il pubblico italiano e le trasmissioni tv lo sanno bene: Al Bano non si sottrae mai e quando entra nei salotti televisivi lo fa prima di tutto come cantante, e poi come ospite o intervistato dal conduttore di turno.

Al Bano gode di diverse proprietà sparse tra il Sud Italia, in Puglia, e il resto della nostra penisola, anche se tenerne il conto è difficile. Sappiamo però che il cantante ha creato e investito da diversi anni sulla propria azienda vinicola, con sede nel suo paese natale, in contrada Bosco, denominata Azienda Vinicola Carrisi.

L’azienda nasce da una lontana promessa fatta a Don Carmelo, padre di Al Bano, e attraverso il sito ufficiale è possibile acquistare bottiglie di rosso e di bianco (con un costo compreso tra i 12 e i 50 euro), olio che arriva dagli ulivi della tenuta Carrisi, grappa e merchandising ufficiale.

La carriera di Al Bano continua ancora oggi, nonostante i problemi cardiaci risalenti a poco tempo fa, e si concentra a livello musicale principalmente nell’Europa dell’est e in particolare in Polonia, Bulgaria e Russia.

Il cantante si è dichiarato più volte simpatizzante verso la linea politica applicata da Vladimir Putin, scatenando in passato la forte reazione dell’Ucraina che lo ha inserito nell’elenco delle persone pericolose per la sicurezza nazionale (non senza polemiche).

Quanto guadagna Al Bano: dal cachet di Sanremo alla pensione

Altre fonti di guadagno arrivano dai dischi venduti nel corso degli anni fino allo streaming musicale dei brani su servizi come Apple Music e Spotify (dove Al Bano detiene numeri da record, come quello di Felicità che conta 4.504.750 di riproduzioni).

Al Bano, accanto a Romina Power, è stato inoltre presente a Sanremo 2020 in qualità di super ospite: il cachet per la partecipazione della coppia è stata un lungo oggetto di trattative da parte dei dirigenti Rai che sono infine riusciti a raggiungere un accordo.

Il ricavato esatto dall’ospitata durante la prima puntata di Sanremo 2020, dove ha presentato anche il nuovo singolo album Raccogli l’attimo, non è noto ma diverse testate hanno riportato uniformemente un gettone di presenza superiore a 50 mila euro. Non si esclude che per il Festival di Sanremo del 2023 possa ricevere nuovamente una cifra simile o leggermente inferiore, contando i risparmi della Rai negli ultimi anni.

Negli scorsi anni, però, il nome del cantante è finito sui giornali e in tendenza sui social per alcune dichiarazioni in merito alla sua pensione. Stando a quanto dichiarato più volte dallo stesso Al Bano il cantante avrebbe diritto a una pensione mensile di circa 1.470 euro.

Fin qui nulla di strano, se non fosse che Al Bano ritenga la cifra non sufficiente per arrivare a fine mese (vedendo esclusa la possibilità di fare concerti a causa dell’emergenza coronavirus). Dichiarazioni che hanno suscitato non poche perplessità anche tra i fan del cantante.

Successivamente Al Bano è tornato sulla questione pensione, a margine di un intervento fatto alla trasmissione “I Lunatici” di Radio2:

Un giornalista mi ha fatto una domanda, io ho dato l’esatta risposta. La domanda che mi è stata fatta è «tu ce la faresti a vivere con 1470 euro di pensione?», la risposta è no, non ce la farei, data la mia posizione. Non riuscirei nemmeno a pagare il caffè agli amici. Ripeto, ho semplicemente risposto alla domanda di una persona che mi ha chiesto quanto prendo di pensione. Non vedo dove sta il problema

.

Nessun commento

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO