Quanto costa rifarsi il naso

18 ottobre 2020 - 19:14 |

Quanto costa rifarsi il naso? Dipende dal tipo di ritocco: impossibile stabilire un prezzo univoco ma è comunque possibile effettuare una stima.

Quanto costa rifarsi il naso

Ogni volto e ogni corpo è unico e speciale anche grazie ai pregi e ai difetti che lo contraddistinguono. Ciò nonostante, alle volte i difetti sono tali da non riuscire ad essere accettati a livello psicologico oppure possono causare dei veri e propri problemi di salute ed è pertanto necessario chiamare in gioco le mani esperte di un buon chirurgo.

Tra i tanti interventi di chirurgia plastica ai quali è possibile sottoporre il corpo umano, quello al naso è uno dei più gettonati. Essendo una delle parti più visibili ed esposte del corpo, un ritocco anche minimo può davvero cambiare l’anatomia del volto. Ma quanto costa?

Quanto costa rifarsi il naso?


Come anticipato, l’intervento di rinoplastica è spesso preso in considerazione come intervento di chirurgia estetica, per avere il naso dei propri sogni nonostante non avesse alcun difetto grave, ma può rendersi necessario anche come misura correttiva per intervenire su un problema respiratorio.

Al di là delle motivazioni in base alla quali ciascuno decida di ricorre alla rinoplastica, si tratta di un’operazione a tutti gli effetti ed è quindi necessario ponderare la scelta con attenzione. Ma quanto costa rifarsi il naso? Stabilire un prezzo univoco che posso essere applicato indistintamente a tutti i casi è alquanto complicato, ma è comunque possibile effettuare una stima.

Rifarsi il naso: entità dell’intervento e struttura

Tra le variabili da tenere in considerazione ci sono sicuramente l’entità dell’intervento e la struttura alla quale ci si rivolge. Per quanto riguarda il primo parametro, a seconda del problema seguirà una soluzione e quindi sarà necessario intervenire in maniera differente. La rinoplastica può essere primaria o secondaria, etnica, chiusa o aperta, inoltre, al giorno d’oggi è possibile rifarsi il naso anche con il cosiddetto rinofiller, un’alternativa non definitiva ed esclusivamente a scopo estetico, ma meno costosa a meno che non richieda un elevato numero di sedute.

Rifarsi il naso: costi fissi e variabili

Tenendo conto di questa distinzione preliminare, è possibile stabile che il costo medio per rifarsi il naso con un’operazione vera e propria si aggira intorno ai 5000 euro, una cifra che sale anche di 2000 euro nel caso in cui si debba aggiungere una settoplastica. Nel caso in cui non sia necessario un intervento particolarmente laborioso, ma si sia in cerca di un piccolo ritocco, è possibile invece ricorrere alla tecnica rinofiller. In questo caso il costo di ogni seduta oscilla tra i 300 e 1000 euro.

Quanto costa rifarsi il naso: le casistiche


Queste le cifre a titolo indicativo, ma, oltre a quelle già citate, ci sono altre variabili che intercorrono nel determinare il prezzo di un intervento al naso. Ogni operazione ha infatti un livello di complessità differente e quindi può richiedere una strumentazione e un’equipe medica diversa a seconda del caso, tutti fattori che vanno ad incidere sul prezzo finale.

Rinoplastica primaria

Per esempio, un intervento di rinoplastica primaria è volto a correggere gli inestetismi congeniti o acquisiti, mentre quella secondaria subentra nel momento in cui la prima operazione non sia stata sufficiente per risolvere il problema. Va da sé quindi, che gli interventi a cui sottoporsi per avere un naso a regola d’arte possono essere molteplici e dunque, all’aumentare degli interventi necessari, aumenta anche il costo.

Rinoplastica etnica

Allo stesso modo il prezzo è differente quando si parla di rinoplastica etnica. Non per fattori discriminatori, ma perché si tratta di un tipo di chirurgia estetica particolarmente complessa, dal momento che la conformazione fisica varia a seconda delle origini del paziente e ciò significa che potrebbe richiedere interventi più o meno laboriosi.

Rinoplastica chiusa e aperta

Altra distinzione va fatta, come anticipato, tra l’intervento di rinoplastica chiusa e quella aperta. Il primo caso è volto a correggere piccoli difetti ed è dunque molto meno invasivo e potenzialmente meno costoso. L’operazione viene effettuata passando attraverso le narici ma si tratta di una tecnica molto difficile, per cui è opportuno non sottovalutare la questione e la scelta delle mani alle quali affidarsi. Nel caso della rinoplastica aperta, invece, la faccenda si fa più seria e complessa, dal momento che si tratta di una tecnica alla quale si ricorre per correggere difetti importanti oppure in alcuni casi di rinoplastiche secondarie o post-traumatiche.

Rifarsi il naso: prima di tutto, la visita medica


Come già detto, determinare il costo di una plastica al naso è alquanto complicato se non si è a conoscenza delle condizioni del paziente e dell’entità dell’intervento richiesto. Il modo migliore per stimare la cifra esatta è di sottoporsi ad un’attenta visita medica così da poter ricevere un vero e proprio preventivo.

Anche nel caso in cui ci si voglia sottoporre ad un cambiamento per motivi esclusivamente estetici, e non non ci sia quindi nessun difetto compromettente per la salute, è bene ricordare che si tratta di un’operazione a tutti gli effetti e quindi non è mai consigliabile speculare sul prezzo a discapito della salute.

Se l’importo proposto è al di sotto della media è giusto che suoni un campanello d’allarme e sarebbe opportuno verificare la professionalità del chirurgo e della struttura. Infatti, nonostante una differenza di prezzo tra le varie attività e anche tra le varie città sia normale, un taglio netto dei costi è alquanto sospetto, dal momento che non è possibile abbassare alcune spese, come quelli legate alla strumentazione.

Argomenti:

Bellezza

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories