Quando riaprono i ristoranti a pranzo e a cena?

Martino Grassi

31/03/2021

31/03/2021 - 13:54

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il premier Draghi si appresta a firmare un nuovo Decreto in cui saranno contenute le nuove regole in vigore dopo Pasqua. Delle possibili novità potrebbero riguardare anche l’apertura dei ristoranti a pranzo.

Quando riaprono i ristoranti a pranzo e a cena?

Quando riaprono i ristoranti a pranzo e a cena? Una domanda che sorge spontanea dopo l’alternarsi di Dpcm e Decreti che hanno imposto varie di regole e chiusure, ma a cui al momento non è possibile dare una risposta certa.

A partire dal 15 marzo tutta l’Italia è diventata zona rossa e zona arancione e questo si è tradotto inevitabilmente in uno stop delle attività di ristorazione, che hanno potuto continuare a lavorare solamente con l’asporto o con il delivery. Questa misura verrà riconfermata anche nel nuovo Decreto che il premier Draghi dovrebbe firmare a breve, ma secondo alcune indiscrezioni potrebbero esserci delle novità.

Quando riaprono i ristoranti a pranzo e a cena?

Nella giornata del 31 marzo il governo si riunirà per discutere delle nuove norme che entreranno in vigore dopo Pasqua. Tanti i nodi da sciogliere, tra cui la possibilità di riaprire le scuole in zona rossa. Il nuovo provvedimento entrerà in vigore dopo il 6 aprile, alla scadenza degli attuali Dpcm e Dl, e come anticipato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, verranno riconfermate le zone rosse e quelle arancioni e l’assenza di quelle gialle.

Questo significa che i bar e i ristoranti dovranno continuare a tenere le saracinesche abbassate, almeno fino al 30 aprile o agli inizi di maggio. Queste attività potranno continuare a lavorare solamente con la consegna a domicilio o con il servizio di asporto, limitato per i bar.

Secondo le novità degli ultimi giorni però potrebbero esserci buone notizie in vista. Sembrerebbe infatti che il nuovo documento del governo possa prevedere la possibilità, a partire dalla metà di aprile, di allentare le maglie delle restrizioni nelle zone in cui l’andamento dei contagi lo permetta. In sostanza quindi nelle aree in cui si registreranno dati migliori in fatto di nuovi contagi potrebbero tornare a valere le regole delle zone gialle, questo significherebbe che i ristoranti, così come i bar, potrebbero tornare ad aprire, almeno a pranzo.

L’apertura dei ristoranti a cena invece resta una possibilità ancora molto remota, un privilegio che ha avuto solamente la Sardegna per il breve periodo in cui è riuscita a conquistarsi la zona bianca. Tuttavia il ministro Speranza ha affermato che, grazie alla campagna di vaccinazione, avremo un’estate diversa dai giorni che stiamo vivendo ora, e questo potrebbe far ben sperare anche per una possibile riapertura serale dei ristoranti durante la bella stagione.

Argomenti

# Italia
# DPCM

Iscriviti alla newsletter

Money Stories