PostePay saldo: come controllare l’importo disponibile. La guida

Come controllare il saldo PostePay: ecco tutti i modi per conoscere l’importo disponibile.

PostePay saldo: come controllare l'importo disponibile. La guida

Il saldo PostePay è l’importo disponibile sulla carta prepagata di Poste Italiane. Una delle operazioni che i titolari di una PostePay compiono più spesso è proprio controllare il saldo, così da conoscere quanti soldi è permesso loro spendere. La verifica del denaro a disposizione è utile soprattutto prima di acquistare un articolo, sia esso in vendita su un sito di e-commerce o in un negozio fisico.

Le prime volte è normale interrogarsi sul saldo PostePay contabile e disponibile, due aggettivi che mettono in difficoltà perfino alcuni utenti esperti. Chiariremo questo punto non appena avremo terminato di spiegare come controllare quanti soldi sono rimasti sulla PostePay, prima o dopo una determinata spesa.

Di seguito, dunque, una guida completa su come vedere il saldo PostePay, indipendentemente dalla carta in possesso: PostePay Evolution], PostePay Connect, PostePay IoStudio e la PostePay standard. A tal riguardo, mostreremo come fare senza registrazione o usando soltanto uno smartphone o un computer connessi a Internet.

Nella seconda parte, invece, ci concentreremo sulle domande più frequenti delle persone titolari di una carta PostePay, inclusa la differenza tra saldo e giacenza media.

Saldo PostePay senza registrazione

Il saldo PostePay senza registrazione al sito di Poste Italiane può essere visualizzato recandosi presso qualsiasi ATM Postamat. Sarà sufficiente digitare il PIN associato alla PostePay prepagata e seguire le indicazioni su schermo, pigiando prima su Informative quindi su Saldo. In aggiunta all’opzione Saldo, figurano anche le voci Lista movimenti (ultimi movimenti, denaro in entrata o in uscita) e Massimali di ricarica.

Il vantaggio di andare allo sportello automatico è di diminuire i tempi di attesa che si vengono a creare all’interno dell’ufficio postale, in particolare se si vive in una grande città. Per trovare l’ATM Postamat più vicino alla propria abitazione è disponibile sul sito ufficiale delle Poste un tool specifico, raggiungibile a questo indirizzo. Nel campo vuoto sotto l’intestazione Cerca occorre digitare la via e il comune di residenza, quindi pigiare su Invio.

Dopo pochi secondi il sistema visualizza in automatico gli uffici postali più vicini all’indirizzo digitato in precedenza. Essi compaiono come contrassegni gialli con la sigla PT. Cliccando su ciascuno di essi si accede alle informazioni complete sull’ufficio, incluso se dispone di un ATM Postamat oppure no. L’indicazione figura appena sotto la mappa sulla destra, accanto all’eventuale servizio Wi-Fi disponibile all’interno dell’ufficio.

Anche qualora non disponga dell’ATM, l’ufficio postale andrebbe comunque bene per il controllo saldo PostePay. Infatti, il servizio viene offerto in maniera gratuita dagli impiegati. Ricordare di portare con sé la carta prepagata e un documento di riconoscimento, in modo che l’impiegato alle Poste possa procedere con la verifica del saldo. Per conoscere gli orari di apertura e chiusura dell’ufficio, rimandiamo al precedente tool.

Saldo PostePay online

La verifica del saldo PostePay online richiede la registrazione al sito di Poste Italiane o, in alternativa, il download dell’app PostePay. Il vantaggio rispetto alla richiesta di saldo senza registrazione è la velocità dell’operazione, a portata di un click o di un tap. Inoltre, si ha la possibilità di conoscerlo a qualsiasi ora del giorno, 24 ore su 24, a patto di essere collegati a una rete Wi-Fi o aver attivato i dati mobili del proprio piano tariffario.

I due indirizzi Internet di riferimento sono la home page del sito di Poste Italiane e la pagina iniziale della sezione PostePay. Una volta collegati si può procedere con la registrazione di un nuovo account, così da eseguire il login a MyPoste. La procedura è molto semplice e richiede soltanto pochi minuti per essere completata. Oltre ai dati anagrafici (incluso il codice fiscale), il sistema richiede la creazione di una username e una password per completare il processo. Nulla di più facile.

Al completamento della registrazione occorre effettuare l’accesso a MyPoste tramite le proprie credenziali, quindi si fa una scroll verso il basso fino a individuare la sezione PostePay. A questo punto è sufficiente cliccare sul tasto Accedi, selezionare la carta prepagata di cui si vuole conoscere l’importo disponibile e scorrere in basso fino a trovare il riquadro posizionato sotto la sezione Riepilogo. Il sistema propone la distinzione tra saldo contabile e saldo disponibile, oltre a mostrare la data dell’ultimo aggiornamento.

L’alternativa al sito online di Poste Italiane è l’app PostePay, scaricabile su smartphone Android e su iPhone (oppure su tablet e su iPad). Chi ha un dispositivo Android può scaricare l’applicazione a questo link, gli utenti in possesso di un iPhone o un iPad possono invece eseguire il download dal seguente indirizzo. Entrambe le due versioni godono di recensioni più che positive, se si tiene in considerazione la media generale.

Quando il download è terminato, è necessario aprire l’app PostePay. Nella home screen dell’applicazione viene visualizzata l’immagine della PostePay in uso e l’importo disponibile. Sotto la carta prepagata vengono invece mostrati i movimenti in entrata e in uscita, contraddistinti dal colore verde (entrate) e dal colore nero (uscite). Se all’account registrato su Poste Italiane sono associate più carte prepagate, per visualizzare il loro saldo bisogna fare uno swipe da destra a sinistra.

Un’app alternativa è quella di BancoPosta (link Android - link iOS), che consigliamo agli utenti che hanno sottoscritto il nuovo conto BancoPosta.

Saldo PostePay con SMS

Gli utenti che hanno scelto PosteMobile come operatore telefonico possono risalire al saldo PostePay tramite SMS. Attualmente PosteMobile è un Full MVNO (operatore virtuale di rete mobile), che si poggia sulla rete Wind. Chi fosse interessato a un eventuale cambio di operatore può collegarsi al sito ufficiale e comparare le offerte in promozione con quelle delle altre compagnie telefoniche.

Conoscere il saldo con SMS è possibile soltanto se prima si associa la PostePay al numero di telefono della SIM PosteMobile. Tale operazione può essere eseguita dal proprio smartphone, recandosi in un ufficio postale o telefonando al numero verde 160 del servizio clienti.

Se si procede con il cellulare bisogna prima scaricare l’app PosteMobile (Android - iOS), dall’applicazione si richiede poi la carta prepagata virtuale e-postepay e si digita il codice di sicurezza (APP PIN). Alle Poste invece bisogna compilare un modulo e strisciare la carta PostePay sul lettore inserendo il codice di sicurezza. Optando infine per la telefonata al servizio clienti 160 assicurarsi di compilare questo modulo, quindi inviarlo al numero di fax 800.242.626, per poi completare l’operazione chiamando il numero gratuito 02-577474.

Portata a termine con successo l’associazione della SIM PosteMobile alla carta PostePay, verificare il saldo è un gioco da ragazzi. La prima cosa da fare è andare nelle impostazioni della SIM, quindi scegliere l’opzione Controllo denaro. Dopo pochi minuti si riceverà il messaggio di testo contenente l’importo rimasto sulla carta prepagata. In ogni sua fase, il servizio è interamente gratuito.

Saldo PostePay senza PIN

Come visualizzare il saldo PostePay senza PIN? Nell’eventualità di aver smarrito il codice PIN, occorre richiederne uno nuovo telefonando al numero 800.00.33.22. Dall’altra parte del telefono risponderà un dipendente di Poste Italiane, pronto a fornire il proprio aiuto per recuperare nel più breve tempo possibile il PIN. Il servizio è gratuito, poiché è un numero verde. Durante la telefonata vengono richiesti un documento di identità non scaduto e un codice fiscale.

Inoltre, l’addetto al servizio clienti PostePay vorrà conoscere l’indirizzo presso il quale si risiede, dato necessario per poter spedire la busta bianca contenente al suo interno il nuovo codice PIN.

Si tratta di un dettaglio non trascurabile, perché in tanti credono che il recupero del PIN comporti la restituzione del vecchio codice. In realtà, il codice smarrito o dimenticato verrà sostituito dal numero di cinque cifre contenuto all’interno della busta che Poste Italiane recapiterà all’indirizzo indicato durante la telefonata.

Differenza tra saldo contabile e saldo disponibile PostePay

Molti si interrogano sulla differenza tra saldo contabile e saldo disponibile PostePay, domandandosi quale sia il reale importo presente sulla carta prepagata. La risposta alla domanda è più semplice di quanto si pensi, oltre a essere valida per qualsiasi altra carta prepagata o di credito di cui si è in possesso. Un breve riepilogo:

  • Saldo contabile: è l’importo che tiene conto delle entrate e delle uscite registrate fino ad una determinata data
  • Saldo disponibile: è l’importo effettivamente a disposizione del possessore della carta PostePay, che tiene conto dell’ultimo movimento operato con il conto, come ad esempio l’acquisto di un articolo su un sito di e-commerce o il rinnovo di un servizio telefonico

Dunque, prima di compiere un nuovo acquisto è bene sincerarsi dei soldi a disposizione controllando la sezione relativa a saldo disponibile. Può capitare infatti di fare affidamento sull’importo conteggiato nell’area saldo contabile, che non tiene però conto se ad esempio si è appena acquistato un nuovo televisore del valore superiore ai 1.000 euro.

Un’altra importante differenza da sottolineare è quella che intercorre tra il saldo PostePay e la giacenza media, dato richiesto ai fini della compilazione del modello ISEE. La giacenza media corrisponde all’importo totale dei soldi presenti sulla carta prepagata in un determinato intervallo di tempo (dodici mesi, nel caso specifico).

Sullo stesso argomento segnaliamo la guida su come ricaricare PostePay, dove illustriamo 10 modi veloci e sicuri per aumentare il saldo disponibile della carta prepagata.

In caso di problemi nella visualizzazione del saldo, vi suggeriamo di chiamare il numero verde PostePay.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su PostePay

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.