Perché Trump dovrebbe tornare al potere il 4 marzo? La teoria dei QAnon

Martino Grassi

04/03/2021

13/04/2021 - 10:18

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Secondo una profezia del movimento QAnon l’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, potrebbe tornare al potere il 4 marzo. Ecco perché.

Perché Trump dovrebbe tornare al potere il 4 marzo? La teoria dei QAnon

Secondo il QAnon, il movimento estremista sostenitore di Trump, durante la giornata del 4 marzo, l’ex presidente tornerà al potere scalzando Joe Biden. Sarebbe questa l’assurda teoria portata avanti dai cospirazionisti, fedeli seguaci del Tycoon, che non si arrendono alla sconfitta di Trump, ma sperano con tutte le loro forze di vederlo di nuovo nella Casa Bianca.

Sebbene si tratti unicamente di una profezia, si teme che possano nascere dei disordini a Washington portati avanti proprio da QAnon, e proprio per questo motivo le autorità federali hanno deciso di schierare 5mila soldati della Guardia Nazionale per proteggere il Congresso e della Casa Bianca ed evitare che si ripeta l’accaduto del 6 gennaio scorso, durante l’assalto al Congresso.

Perché Trump dovrebbe tornare al potere il 4 marzo secondo i QAnon?

Secondo i sostenitori di Trump, oggi l’ex presidente degli Stati Uniti tornerà alla Casa Bianca, spodestando Joe Biden e ristabilendo l’ordine e la legalità. Ma perché proprio il 4 marzo? Stando alla strampalata profezia del movimento QAnon nel 1871 il Congresso approvò in modo segreto una legge con cui trasformò gli Stati Uniti in una azienda. In quel momento si trovava al potere il generale unionista Ulysses Grant e per il “movimento dei cittadini sovrani” sarebbe proprio lui l’ultimo presidente legittimo degli Stati Uniti prima di Donald Trump.

Fino al 1933 la data scelta per il giuramento del presidente degli Stati Uniti era stata fissata al 4 marzo, da quell’anno la data venne anticipata al 20 gennaio, il giorno in cui attualmente i nuovi presidenti eletti degli USA si insediano alla Casa Bianca. Il cambiamento fu introdotto da Franklin Delano Roosevelt per abbreviare il periodo di transizione tra vecchia e nuova presidenza.

Proprio per questo motivo dunque, i seguaci del QAnon credono che oggi Trump possa dare vita ad una nuova Repubblica americana diventando il 19esimo presidente e non il 46esimo dal momento che per la setta l’ultimo presidente legittimo è stato proprio Ulysses Grant, il 18esimo presidente. In sostanza dunque, sarebbe oggi la data per far tornare al potere Donald Trump, il vero presidente degli Stati Uniti, secondo i suoi seguaci, e arrestare e giustiziare Joe Biden, visto come un usurpatore.

Nel corso dei mesi il movimento estremista della destra americana ha diffuso diverse profezie e premonizioni sul loro “Paladino” che tuttavia non si sono mai avverate, ma che comunque sono riuscite a fare presa sugli adepti della setta, rafforzando ancora di più il gruppo pro Trump, sottoposto a veri e propri meccanismi di coercizione psicologica, come hanno dichiarato in diverse interviste i pentiti del movimento.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories