Pensioni scuola 2015: tra requisiti e scadenze, ecco come presentare la domanda

Valentina Brazioli

23 Dicembre 2014 - 14:20

condividi

Pensioni scuola 2015, la domanda di cessazione dal servizio non è sufficiente per accedere al trattamento erogato dall’Inps. Affinché si possa ottenere l’assegno a partire dal 1 settembre del 2015, infatti, è necessario presentare apposita richiesta: ecco come, e con quali requisiti.

Pensioni scuola 2015, non basta la domanda di cessazione dal servizio per ottenere l’erogazione dell’assegno da parte dell’Inps fin dal prossimo 1 settembre. E’ necessario, infatti, seguire un’apposita procedura, oltre – ovviamente – possedere i necessari requisiti anagrafici e contributivi.

La modalità di presentazione della domanda all’Inps

La modalità ritenuta valida per l’accesso al trattamento pensionistico prevede tre strade:

  • la presentazione della domanda online accedendo al sito dell’Inps, previa registrazione;
  • la presentazione della domanda tramite Contact Center Integrato (n. 803164);
  • la presentazione della domanda sempre in via telematica, ma attraverso le prestazioni di un patronato.

I requisiti anagrafici e contributivi

Oltre alla domanda di cessazione dal servizio, i requisiti anagrafici e contributivi per il pensionamento del personale della scuola si devono intendere posseduti al 31 dicembre del 2015. Per chi ha diritto ad accedere alla pensione con i requisiti previgenti all’entrata in vigore della Riforma Fornero, la pensione di vecchiaia si matura al compimento del 65 esimo anno d’età. Per gli altri, invece, il diritto alla pensione di vecchiaia scatta a partire dal compimento del 66 esimo anno e tre mesi di età. La pensione verrà comunque liquidata a partire dal 1 settembre del 2015.

La pensione anticipata: come funziona? Le differenze pre e post Fornero

Anche nel caso della pensione anticipata è necessario ricordare che c’è differenza tra chi rientra nella normativa preesistente alla riforma previdenziale del 2011 e chi invece no: per chi ha diritto a far valere i requisiti previgenti, la pensione anticipata matura con il possesso, sempre entro il 31 dicembre del 2015, di 40 anni di contribuzione, indipendentemente dall’età anagrafica, oppure di 35/36 anni di contribuzione e un’età anagrafica non inferiore a 63 anni. Per tutti coloro che sono obbligati al rispetto delle regole Fornero, i requisiti consistono in 41 anni e sei mesi di contribuzione se donna, o 42 anni e sei mesi di contribuzione se uomo.

Argomenti

# Scuola

Iscriviti a Money.it