Pensione precoci: tra i contributi prima dei 19 anni si conta il militare?

Lorenzo Rubini

25/02/2021

28/02/2021 - 16:50

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La pensione dedicata ai lavoratori precoci prevede la possibilità di accedere, indipendentemente dall’età, con 41 anni di contributi.

Pensione precoci: tra i contributi prima dei 19 anni si conta il militare?

Esistono delle agevolazioni previdenziali destinate soltanto a quei lavoratori che hanno iniziato a lavorare prima del compimento della maggiore età. La pensione quota 41, ad esempio, permette l’accesso alla quiescenza con 41 anni di contributi ed indipendentemente dall’età a tutti i lavoratori precoci che rientrano in uno dei profili di tutela previsti dalla legge.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Sotto i 19 anni per avere contributi per la pensione conta anche militare grazie”.

Contributi precoci

Come si individua un lavoratore precoce? Basta avere contributi accreditati prima dei 19 anni per rientrare nella categoria di lavoratori che hanno diritto alla quota 41?

No, non tutti i contributi sono validi per il riconoscimento dell’appartenenza alla categoria dei lavoratori precoci. Per rientrarvi è necessario aver versato almeno 12 mesi di contributi derivanti da lavoro effettivo prima del compimento dei 19 anni di età poiché la norma vuole offrire un’uscita preferenziale a tutti quei lavoratori che hanno iniziato a lavorare prima del compimento della maggiore età.

Questo significa che solo i contributi obbligatori versati per lo svolgimento di un lavoro sono validi allo scopo. Non vi rientrano, quindi, eventuali contributi figurativi, contributi volontari e contributi da riscatto. Sono ammessi periodi coperti da contributi da riscatto solo nel caso che servano a coprire buchi contributivi per omesso versamento: anche in questo caso, infatti, il lavoratore avrebbe diritto al riconoscimento dell’appartenenza ai lavoratori precoci avendo effettivamente svolto lavoro prima dei 19 anni per il quale, però, non è stata versata contribuzione.

Per quanto riguarda, quindi, i contributi figurativi derivanti dall’anno del servizio di leva obbligatorio, pur essendo questi ultimi utili sia al diritto che alla misura della pensione, qualsiasi sia la misura con cui si accede, non possono essere utilizzati per certificare di appartenere ai lavoratori precoci.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO