Pensione di reversibilità: diritto, separazione e quattordicesima

Lorenzo Rubini

24 Giugno 2021 - 10:26

condividi

I dubbi sul diritto alla quattordicesima per chi percepisce la pensione di reversibilità sono tanti come sono molte le perplessità sul diritto ad avere la misura per i coniugi separati.

Pensione di reversibilità: diritto, separazione e quattordicesima

La pensione di reversibilità è una prestazione indiretta che viene riconosciuta ai familiari superstiti del pensionato che viene a mancare. Molti sono i dubbi, che cercheremo di chiarire, sul diritto dei coniugi separati sulla pensione di reversibilità. Molti dubbi, poi, si formano sul diritto o meno alla quattordicesima mensilità sulla reversibilità.

In questo articolo cercheremo di rispondere ad una serie di domande che ci hanno posto alcuni lettori di Money.it proprio su questi argomenti.

Pensione di reversibilità

  • “Mi chiamo Elena, sono vedova da 7 anni e prendo la reversibilità di mio marito ho 4 figli di anni 20. 15. 13. e 8 anni. mi aspetta la quattordicesima a luglio? Grazie”

La quattordicesima mensilità, per qualsiasi prestazione previdenziale, al di là del requisito reddituale richiede anche un requisito anagrafico: non viene corrisposta se il beneficiario della pensione non ha compiuto i 64 anni. Vista l’età dei suoi figli suppongo lei sia molto giovane e proprio per questo penso che la quattordicesima non le spetti per mancanza del requisito anagrafico.

  • “Sono sposato da 40 anni, 20 anni fa mi sono separato legalmente ma non ho mai divorziato perché sono tornato con mia moglie dopo 2 anni. Le spetta la reversibilità?”

I coniugi separati, per quel che riguarda il diritto alla pensione di reversibilità, sono equiparati a quelli coniugati senza separazione legale fino a quando non interviene il divorzio. Pertanto, anche se non fosse tornato a vivere con sua moglie l’eventuale pensione di reversibilità sarebbe spettata in ogni caso.

In ogni caso l’essere tornati insieme ha fatto cessare gli effetti della separazione legale (che prevede che i coniugi debbano vivere separati, appunto).

  • “Sono separato legalmente, non divorziato, 2 figli studenti universitari(21 e 25 anni) che vivono con la madre nella casa di mia proprietà ma assegnata dal giudice a mia ex moglie. Verso due assegni di mantenimento solo per i miei figli, al momento della separazione la mia ex lavorava oggi è disoccupata. Io lavoro per un ente privato. Se dovessi venire meno cosa spetterebbe alla mia ex moglie ed ai miei figli oggi e che cosa se mancassi quando andrò in pensione.”

Come scrivevo al lettore precedente il coniuge separato legalmente ha gli stessi diritti, ai fini della pensione di reversibilità, di quello che non è separato. La pensione di reversibilità spetta, quindi, anche quando i coniugi sono separati legalmente.

Se uno dei due coniugi separati dovesse venire a mancare dopo il pensionamento, quindi, all’altro spetta la pensione di reversibilità; se il decesso dovesse avvenire prima del pensionamento e se ricorrono i requisiti (almeno 15 anni di contributi versati, o almeno 5 anni di contributi versati di cui almeno 3 anni negli ultimi 5 anni) al superstite spetta la pensione indiretta.

Per quanto riguarda, infine, i figli hanno diritto ad una quota della pensione ai superstiti (di reversibilità o indiretta) solo fino al compimento dei 26 anni a patto che siano a carico del genitore al momento del decesso e che siano studenti (per i figli totalmente inabili al lavoro, invece, non c’è limite di età, a patto che l’inabilità al lavoro sia intervenuta prima del decesso del genitore).

  • “Mio marito è venuto a mancare lo scorso anno a dicembre e da gennaio percepisco la reversibilità della sua pensione. Ho 65 anni, non percepisco ancora pensione di vecchiaia e ho smesso da tempo di lavorare a luglio mi spetta la quattordicesima?”

Avendo compiuto i 64 anni, se rientra nei redditi che danno diritto alla quattordicesima mensilità (fino a 2 volte il trattamento minimo INPS) a luglio le sarà erogata in automatico dall’INPS.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti a Money.it