Non si può parcheggiare contromano, così è stabilito nel Codice della strada. Per questo le automobili devono sempre essere parcheggiate nel senso di marcia e mai in quello opposto.

Le regole sulla sosta e la fermata dei veicoli sono ferree e chi le trasgredisce rischia di dover pagare una multa salata e talvolta anche sanzioni amministrative accessorie.

Ciò vuol dire che se un conducente vuole parcheggiare in un posto che si trova nel senso opposto a quello di marcia deve prima effettuare un’inversione a “U” - sempre se la segnaletica lo consenta - e parcheggiare l’auto nello stesso senso in cui sono parcheggiati gli altri veicoli.

Di seguito tutti i dettagli, l’importo della multa e come pagare di meno.

Parcheggio contromano è vietato: cosa dice il Codice della strada

L’articolo 157 del Codice della strada non lascia margini d’interpretazione, parcheggiare contromano è vietato:

“Salvo diversa segnalazione, ovvero nel caso previsto dal comma 4, in caso di fermata o di sosta il veicolo deve essere collocato il più vicino possibile al margine destro della carreggiata, parallelamente ad esso e secondo il senso di marcia.”

Riguardo al divieto di parcheggiare contromano non vi è alcuna differenza tra le strade con la striscia continua, che non consente al veicolo il passaggio da una corsia all’altra, e quelle con la striscia tratteggiata dove la circolazione è possibile anche nel senso opposto di marcia. In entrambi i casi il veicolo dovrà essere parcheggiato nella stessa direzione della circolazione dei mezzi in movimento, ossia sul lato destro.

Ma il Codice strada prevede anche che “nelle strade urbane a senso unico di marcia la sosta è consentita anche lungo il margine sinistro della carreggiata, purché rimanga spazio sufficiente al transito almeno di una fila di veicoli e comunque non inferiore a tre metri di larghezza.” Questa è l’unica eccezione consentita.

Multe e sanzioni per parcheggio contromano

Appurato che non si può parcheggiare contromano, vediamo quali sono i rischi economici in cui incorre l’automobilista. Chi viene beccato a parcheggiare contromano dovrà pagare una multa che va da un minimo di 41 euro fino ad un massimo di 168 euro.

Non sono previste altre sanzioni amministrative accessorie come la decurtazione dei punti dalla patente, cosa che avviene invece nel caso di guida senza cintura di sicurezza.

Si ricorda che se il conducente che ha commesso l’infrazione provvede a pagare la multa entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica della stessa potrà beneficiare della riduzione del 30% dell’importo. Nel caso in cui il soggetto fosse momentaneamente assente dal domicilio, il termine per l’applicazione del 30% cade l’undicesimo giorno dalla seconda raccomandata con cui il multato viene avvisato del deposito del plico presso l’ufficio postale.