Enel X firma un accordo con MEG per acquistare CityPoste Payment

Pierandrea Ferrari

4 Dicembre 2020 - 16:18

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Enel X è pronta a rilevare CityPoste Payment, consolidando la sua posizione nel mercato dei servizi di pagamento.

Enel X firma un accordo con MEG per acquistare CityPoste Payment

Enel X, società del Gruppo Enel che fornisce prodotti e servizi per la trasformazione energetica, ha siglato un accordo con MEG - Mail Express Group - per l’acquisizione dell’istituto di pagamento CityPoste Payment.

I termini prevedono l’acquisto del 100% della fintech italiana, in un’operazione che è subordinata al nulla osta della Banca d’Italia.

Enel X acquista CPP: cosa cambia con l’accordo

L’acquisizione definita da Enel X permetterà all’azienda di rafforzare la propria posizione nel campo dei servizi finanziari. Rilevando CityPoste Payment, infatti, la società potrà contare sugli 850 punti vendita dell’istituto di pagamento che sono distribuiti nel territorio nazionale, incrementando di conseguenza i canali di contatto con i clienti.

L’accordo porterà Enel X ad ampliare i puoi programmi di promozione di servizi e prodotti, con le stime che parlano di un forte aumento delle transazioni gestite direttamente dalla società, che dovrebbero raggiungere quota 20 milioni l’anno.

Sui dettagli dell’operazione si è espresso Francesco Venturini, CEO di Enel X, che ha affidato ad una nota la sua soddisfazione:

"Con l’acquisizione di CityPoste Payment rafforziamo la presenza sul territorio, offrendo un servizio di pagamento complementare a quello full digital di Enel X Pay. Una scelta che risponde alla logica della multicanalità, per venire incontro in modo più efficace alle esigenze dei nostri clienti, dai giovani ai più anziani”.

Sulla stessa linea i vertici di CPP, con l’ad della società, Fernando Marsili, che si è focalizzato sugli scenari economici che hanno rafforzato la volontà di Enel X e MEG di concludere l’accordo:

"Quest’operazione si inquadra in un contesto economico sempre più veloce e competitivo caratterizzato dalla forte crescita del volume di operazioni di pagamento digitali. Questo fattore spinge sempre più nella ricerca di economie di scala anche attraverso il rafforzamento della propria quota di mercato”.

Sul fronte Enel, l’acquisizione di CPP si inserisce nel quadro delle strategie volte a rafforzare la propria presenza nel settore dei servizi di pagamento. Già nel 2018, infatti, la controllata Enel X aveva ottenuto la licenza di istituto di moneta elettronica, un’operazione a cui si somma l’accordo per l’acquisizione del 55% dell’istituto di pagamento PayTipper di fine 2019.

Argomenti

# Italia
# Enel X

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories