OpenAlpha 2015, 3 Italia: 10.000€ all’app migliore. Come partecipare?

Simone Micocci

26 Novembre 2015 - 14:02

condividi

3 Italia, l’OpenAlpha 2015 è il concorso che premia con 10.000€ l’applicazione migliore per smartphone e tablet. Come partecipare? Regolamento, requisiti e scadenze.

OpenAlpha 2015 è il concorso organizzato da 3 Italia che premia con 10mila euro lo sviluppatore di un’applicazione utile e originale.

3 Italia offre 10mila euro a chi sviluppa la migliore applicazione del momento; infatti, sono aperte le iscrizioni al concorso organizzato da AppSquare, la community di 3 Italia dedicata a tutti gli sviluppatori e ai designer di applicazioni per dispositivi mobili.

Il concorso organizzato da 3 Italia è giunto alla seconda edizione e quest’anno si chiamerà OpenAlpha 2015; le iscrizioni sono aperte dal 04 novembre 2015 al 04 gennaio 2016 e come detto in precedenza l’idea migliore concernete a un’applicazione per dispositivi mobili sarà premiata con 10mila euro.

Si tratta di un’occasione molto importante offerta da 3 Italia, perché oltre a premiare l’idea migliore, contribuisce anche allo sviluppo e alla realizzazione dell’applicazione grazie al premio in denaro di 10.000€. La scorsa edizione del concorso è stata vinta da “Turret Fighters”, un gioco di strategia scaricabile gratuitamente da App Store e Play Store.

Quindi il contest OpenAlpha 2015 organizzato da AppSquare 3 Italia è un’occasione che deve cogliere chiunque ha in mente un’idea innovativa e rivoluzionaria riguardante una nuova applicazione. Come iscriversi? Per iscriversi al concorso OpenAlpha 2015 basta seguire le indicazioni presenti nel regolamento pubblicato sul sito di AppSquare 3 Italia.

Concorso OpenAlpha 2015: regolamento

Mentre lo scorso anno il concorso organizzato da AppSquare ha premiato il miglior gioco per smartphone e tablet, l’OpenAlpha 2015 è dedicato al progetto più originale in assoluto. Quindi, oltre ai giochi, potrà partecipare anche chi ha sviluppato un’applicazione per dispositivi mobili; inoltre, bisogna specificare che non c’è nessun vincolo rispetto all’area di sviluppo, in quanto l’applicazione può riguardare qualsiasi argomento.

Il concorso è aperto a chiunque abbia in mente un’applicazione da sviluppare, purché abbia i seguenti requisiti:

  • sia iscritto alla comunity “AppSquare” (l’iscrizione è gratuita);
  • abbia compiuto 18 anni;
  • residente in Italia;
  • sia in possesso della Partita IVA.

Concorso OpenAlpha 2015: come iscriversi?

Chi è in possesso di tutti questi requisiti può inviare la proposta di partecipazione al concorso dal sito AppSquare, dove gli verrà richiesto di compilare l’apposito forum e allegare il “modulo di partecipazione”.

L’iscrizione è aperta dal 4 novembre al 4 gennaio e allo scadere dei termini di presentazione delle proposte ci vorrà circa un mese prima che la giuria determini l’applicazione vincitrice dei 10mila euro. Il nominativo del vincitore verrà pubblicato sul sito AppSquare.

Quando verrà assegnato il premio di 10mila euro?

Il concorso organizzato da 3 Italia si svolge in tre fasi. La prima scade il 4 febbraio del 2016 ed è quella in cui viene deciso il vincitore dell’OpenAlpha 2015, che però non otterrà ancora nessun finanziamento.

La seconda fase, che scade il 4 marzo 2016, prevede l’assegnazione di 5mila euro condizionata alla presentazione del prototipo funzionante dell’applicazione. Nell’ultima fase il vincitore riceve i restanti 5 mila euro dopo che l’applicazione viene pubblicata nei vari store. Questa fase ha una scadenza prevista per il 29 aprile 2016.

Concorso OpenAlpha 2015: i consigli per vincerlo

Sul sito ufficiale AppSquare, la community di 3 Italia, è possibile trovare dei pratici e utili consigli che vi saranno utili per vincere il concorso e i 10mila euro.

Il primo consiglio riguarda l’idea, poiché il consiglio è di immaginare “l’applicazione che vorresti” e provare a svilupparla. L’app però deve essere pensata per un pubblico più ampio possibile e dovrà essere adatta a tutti i principali store (App Store, Play Store, Windows Phone Store). Per questo motivo l’ultimo consiglio è di accertarsi di aver rispettato le linee guida dei vari store, così da evitare che l’applicazione venga rifiutata per motivi tecnici.

Argomenti

# Tablet

Iscriviti a Money.it