Con l’avvento di Stellantis la gamma di Fiat è destinata a subire profonde novità. Abbiamo già detto che nei prossimi anni la gamma della principale casa automobilistica italiana, che sarà ancora una volta guidata da Oliver Francois confermato da Stellantis, accoglierà tanti nuovi modelli.

Con le nuove Fiat Punto e Panda la casa italiana tornerà ad essere protagonista nel segmento B del mercato

Tra queste novità vi saranno anche due nuove auto di segmento B, con le quali il marchio di Torino tornerà a dire nuovamente la sua in un segmento di mercato da cui manca ormai dal 2018, anno in cui avvenne l’addio di Fiat Punto.

Nel segmento B Fiat tornerà con due nuovi modelli: le nuove Fiat Punto e Panda. Per quanto riguarda la prima, essa sarà prodotta a Tychy nel famoso stabilimento Fiat Chrysler Automobiles in Polonia.

Il modello arriverà nel 2023 e sarà realizzato sulla piattaforma CMP del gruppo PSA. Il nome di questo modello non è ancora certo mentre è scontato che questa auto avrà una versione completamente elettrica.

La nuova Panda sarà un modello molto diverso da quello attuale

Per quanto riguarda invece la nuova Fiat Panda, si tratterà di un modello molto diverso da quello che noi tutti conosciamo. Innanzi tutto perché abbandonerà il segmento A in favore del segmento B.

Inoltre si dice che l’auto subirà una vera e propria trasformazione diventando un SUV ma nello stile della concept car Fiat Centoventi mostrata dalla principale casa automobilistica italiana in occasione del Salone dell’auto di Ginevra del 2019.

Con le nuove Fiat Punto e Panda che dovrebbero arrivare presumibilmente la prima nel 2023 e la seconda nel 2024, Fiat tornerà ad essere protagonista di un segmento che specialmente in Europa anche nei prossimi anni dovrebbe avere un ruolo fondamentale all’interno del settore automobilistico.

La conferma ufficiale a queste due nuove auto dovrebbe arrivare già nel corso dei prossimi mesi quando finalmente sarà rivelato il nuovo piano industriale di Fiat sotto Stellantis.