Numero verde green pass: contatti e cosa fare se non funziona

Elisa Corpolongo

23 Luglio 2021 - 19:12

condividi

Cosa fare se non funziona il green pass? C’è un numero verde: ecco tutti i contatti e cosa fare se la certificazione verde non funziona.

Numero verde green pass: contatti e cosa fare se non funziona

Il green pass, ossia la Certificazione verde Covid-19 - EU digital Covid, è l’attestazione nata dalla proposta della Commissione europea e accettata dal Governo Draghi con l’intento di agevolare la libera circolazione di persone all’interno dei territori dell’Unione Europea durante il periodo di pandemia.

La versione digitale è anche stampabile e contiene un codice a barre bidimensionale, altrimenti noto con il nome di QR Code, e un sigillo elettronico certificato specifico. In Italia, il green pass viene emesso solo attraverso la piattaforma istituzionale del Ministero della Salute.

Cosa fare se non funziona o se riscontriamo un problema nell’uso dell’applicazione o con l’sms? C’è un numero verde: vediamo di fare chiarezza e provare a capire cosa fare e quali contatti utilizzare se il green pass non funziona.

Per cosa usare il green pass

A partire dal 6 agosto in poi, il green pass sarà obbligatorio per diversi luoghi in Italia e per molte attività in tutte le Regioni della penisola. In merito, è bene essere informati su dove e quando diventa obbligatorio il green pass.

Un’altra cosa da capire bene, dati i continui aggiornamenti di legge, è anche come ottenere la certificazione verde. Per tutti coloro, invece, che stanno già ottenendo il green pass, ma hanno problemi, è possibile risolverli facilmente con pochi passaggi.

Molti, in effetti, si sono trovati nella spiacevole condizione di non poter scaricare con facilità la certificazione verde. Il problema ha riguardato soprattutto coloro che sono guariti dal Covid e hanno fatto la dose di vaccino dopo l’avvenuta guarigione. Proprio per questo, sono state stabilite delle nuove regole per chi è guarito dal Covid-19.

Numero verde green pass: cosa fare se non funziona

A causa di questi disagi, le disposizioni governative in collaborazione con i vari tecnici sono in continuo aggiornamento per migliorare l’esperienza dell’utente sulla piattaforma governativa di riferimento.

Chiunque avesse problemi a scaricare il green pass oppure non avesse ancora ricevuto dal Ministero della Salute l’sms o la mail con l’authcode, ossia il codice per scaricare la certificazione verde, può risolvere il problema in poco tempo e in modo molto semplice.

Una possibilità abbastanza rapida e semplice che tutti possono utilizzare è quella di chiamare il numero 1500. In questo modo, sarà senz’altro possibile richiedere che sia inoltrato di nuovo il certificato verde e anche riportare una segnalazione del problema a chi di competenza.

Tutti i contatti se il green pass non funziona

In alternativa alla chiamata, è possibile anche scrivere una email a codice.dgc@sanita.it indicando nel testo il codice fiscale del detentore del green pass, la data in cui è avvenuta la vaccinazione o quella del tampone negativo o del primo tampone per i guariti dal Covid-19.

L’email è una valida alternativa a chiamare il numero 1500, poiché si riceverà direttamente online una risposta riguardante il caso specifico e l’andata a buon fine o meno della richiesta espressa dal titolare del green pass in questione.

Dando tutti i dati, sarà possibile senz’altro risolvere il problema. La certificazione verde potrà essere così ricevuta nuovamente e il green pass, con il QR Code in abbinato, potrà finalmente essere utilizzato per gli scopi dichiarati per legge.

Argomenti

Iscriviti a Money.it