Il futuro è alle porte, e sebbene il noleggio sia una pratica datata sta diventando sempre più diffuso tra le formule di utilizzo dell’auto che porteranno con il tempo gli automobilisti a servirsene senza acquistarle.

La mobilità elettrica è un’altra abbondante porzione di futuro nel settore automotive, che sta iniziando già da ora a mettere le basi per le prossime decadi.

Più volte abbiamo affrontato il tema della convenienza delle auto a zero emissioni e del noleggio in maniera disgiunta, ma sono già moltissimi i vettori che offrono auto elettriche da affittare per brevi o lunghi periodi e questo fenomeno necessita di alcune valutazioni.

Superare i limiti con il noleggio

Come evidenziato dal nostro sondaggio e da alcuni approfondimenti, per quanto la mobilità elettrica sia quasi sicuramente il futuro dell’automotive, gli italiani sono ancora molto scettici riguardo non solo le potenzialità, ma soprattutto l’aspetto economico e la praticità.

L’autonomia è giudicata spesso insufficiente, soprattutto se misurata a una rete di ricarica affatto diffusa in modo capillare come le stazioni di rifornimento di carburante. Costruire in casa la propria colonnina inoltre non è facile e non tutti ne hanno la disponibilità pratica e logistica, come del resto anche dotare di colonnine i parcheggi pubblici o dei posti di lavoro.

Uno dei problemi principali delle auto elettriche è il prezzo, portato su dalle costose batterie, visto che una volta acquistate consentono diversi vantaggi fiscali e convenzioni per ricariche economiche.

Noleggio auto elettriche, perché conviene?

Il noleggio potrebbe essere la soluzione a molti di questi problemi: il prezzo d’acquisto diventerebbe un canone mensile comprensivo di manutenzione, tasse e garanzie, come forniscono ora i migliori noleggiatori d’auto.

Alcuni servizi prevedono anche convenzioni con operatori energetici per tariffe agevolate per facilitare la ricarica presso le colonnine.

Il noleggio di un’auto elettrica lascia fuori dal pacchetto soltanto la rete di ricarica poco diffusa, e quindi non migliora l’autonomia dell’auto.

Tuttavia questa formula è conveniente perché consente agli automobilisti di provare la mobilità elettrica pur senza l’esborso di denaro previsto per l’acquisto. In questo modo è possibile comprendere se la mobilità elettrica può coincidere con le proprie esigenze e al termine del noleggio si possono fare le proprie valutazioni per un futuro passaggio all’elettrico.