Nel giorno della Fed, la Cina svela la sua fragilità economica

Violetta Silvestri

15 Giugno 2022 - 08:33

condividi

Giornata cruciale per i mercati, in attesa della decisione Fed sul rialzo dei tassi. Intanto, la Cina, osservata con interesse a livello mondiale, ha svelato nuovi dati economici: quali criticità?

Nel giorno della Fed, la Cina svela la sua fragilità economica

In attesa dell’annuncio del rialzo dei tassi Fed, che sta sconvolgendo i mercati finanziari, la Cina torna protagonista con la pubblicazione di nuovi dati economici.

La potenza asiatica resta al centro dell’attenzione del mondo per il suo potenziale per l’economia globale. I risultati appena aggiornati hanno mostrato punti di forza, ma anche debolezze ancora radicate, che ostacolano una piena ripresa.

Dove sta andando la Cina? I nuovi dati e le fragilità del dragone.

In Cina c’è uno slancio nella ripresa, ma restano difficoltà

Una Cina ancora oscillante è quella che è stata svelata dai dati economici appena pubblicati.

L’economia del dragone ha mostrato segni di ripresa a maggio, dopo il crollo del mese precedente, grazie all’aumento inaspettato della produzione industriale, ma i consumi sono ancora deboli e hanno sottolineato la sfida per i responsabili politici.

La produzione industriale cinese, che misura miniere, fabbriche e settore dei servizi pubblici del Paese, è rimbalzata a maggio, guadagnando lo 0,7% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Gli analisti avevano previsto un calo con lo stesso margine.

Il National Bureau of Statistics ha affermato che il rimbalzo della produzione industriale è stato sostenuto dalla crescita della produzione di veicoli a nuova energia e celle solari, che sono aumentate rispettivamente del 108,3% e del 31,4% su base annua.

Le vendite al dettaglio, tuttavia, sono state trascinate al ribasso da un calo del 21,1% della spesa per la ristorazione. Nello specifico, il dato totale è diminuito del 6,7% a maggio rispetto al 2021, in aggiunta a una contrazione dell’11,1% del mese precedente.

Intanto, la banca centrale mercoledì ha mantenuto invariato il tasso ufficiale a medio termine per il quinto mese consecutivo, in linea con le aspettative del mercato.

Il governo cinese ha recentemente annunciato un ampio pacchetto di misure di sostegno economico, anche se gli analisti affermano che l’obiettivo ufficiale del Pil di circa il 5,5% per quest’anno sarà difficile da raggiungere senza eliminare la strategia zero-Covid.

L’Ufficio nazionale di statistica cinese ha dichiarato che l’economia ha mostrato un buon slancio di ripresa a maggio. “Tuttavia, dobbiamo essere consapevoli che l’ambiente internazionale sarà ancora più complicato e cupo e l’economia nazionale deve ancora affrontare difficoltà e sfide per la ripresa”, ha dichiarato l’ufficio di presidenza.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.