Decreto Bussetti, via libera a oltre 53 mila assunzioni

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il decreto con la ripartizione dei posti per l’anno scolastico 2019-2020. Il Nord si conferma forte e la Lombardia è da record con oltre 11 mila posti disponibili.

Decreto Bussetti, via libera a oltre 53 mila assunzioni

Nella mattinata di mercoledì 31 luglio 2019, è stato ufficialmente firmato dal ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti il decreto che autorizza la nomina di ruolo prevista per l’anno scolastico 2019-2020 di oltre 53 mila docenti per la scuola dell’infanzia, la primaria e secondaria, di primo e secondo grado. Pubblicato online sulla bacheca del Miur, il decreto Bussetti è accompagnato dalle istruzioni per operative per le nomine e dai prospetti che mostrano la ripartizione degli insegnanti a tempo indeterminato. Vediamo quali sono i punti salienti.

Scuola, 53.000 assunzioni insegnanti Regione per Regione

A fronte delle 53 mila assunzioni, i posti vacanti in tutta Italia oscillano intorno ai 58 mila; la differenza di esubero come sempre è dettata dalla mancanza di insegnanti di matematica, inglese e scienze.

La disponibilità di cattedra maggiore si conferma al Nord Italia, dove è la Lombardia a fare da capolista con il primato di 13.495 posti disponibili, di cui oltre 11 mila saranno coperti dalle assunzioni. Si tratta del numero più alto di tutta Italia.

Seguono l’Emilia Romagna e il Piemonte con oltre 5 mila cattedre libere, la Toscana con 5444 posti e il Lazio, dove sono previste assunzioni per 4642 cattedre. Il Sud conferma una densità di posti minore, e infatti scorrendo la classifica troviamo la Campania con poco meno di 3 mila assunzioni e la Calabria con 1085 cattedre libere. Abruzzo (965), Molise (192) e Basilicata (426) rimangono le regioni con la minore disponibilità.

Bussetti e il “Pacchetto Scuola”

Dopo l’annuncio del decreto il ministro Bussetti ha fatto sapere che a breve verrà presentato al Consiglio dei Ministri un pacchetto scuola. “Siamo pronti. Lo schema di decreto legge è già stato inviato da giorni a Palazzo Chigi per l’istruttoria preliminare e, salvo sorprese, sarà approvato in una delle prossime riunioni prima della pausa estiva”, conferma il ministro. Il pacchetto prevede importanti misure sui temi del trasporto scolastico, la sicurezza degli edifici e l’antincendio. Ma anche sul tema storico del precariato attraverso due misure: l’avvio di percorsi abilitanti speciali e il bando di un concorso riservato.

Decreto Bussetti, ripartizione dei posti

In ogni provincia il contingente viene ripartito al 50% tra GAE, graduatoria ad esaurimento, e graduatoria di merito delle procedure concorsuali. Se, per esaurimento delle stesse, eventuali posti non fossero assegnabili alle GAE, si andranno ad aggiungere a quelli disponibili per i concorsi. Infine si andranno ad assumere tutti i docenti inclusi nella graduatoria del Concorso 2016, compresi coloro che hanno raggiunto il punteggio minimo.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.