Mercati emergenti: ecco perché investire in Perù - CNBC

Il Perù è la nuova scelta di investimento degli analisti tra i mercati emergenti dell’America Latina. Ecco perché investire in Perù secondo la CNBC.

I mercati emergenti stanno subendo le conseguenze del crollo dei prezzi delle materie prime e della svalutazione delle valute locali. Ma esistono ancora opportunità di investimento interessanti nei mercati emergenti in un simile contesto?
Ecco perché gli analisti puntano al Perù, al riparo dal crollo dei prezzi grazie a delle solide riforme strutturali che gli hanno fatto guadagnare un rating a A3.

Con i ministri delle finanze del mondo e i governatori delle banche centrali riuniti a Lima per la riunione annuale del Fondo Monetario Internazionale e della Banca mondiale, il Perù si sta mostrando sempre di più come una storia di successo nell’America Latina.

L’economia del Perù è ben più piccola nel panorama mondiale rispetto a Messico, Brasile, o anche Cile, ma il paese sudamericano è riuscito a sfuggire a scandali e disordini politici che invece continuano a colpire i suoi rivali più grandi.

Come investire sui mercati emergenti? Leggi la nostra guida: Come investire nei mercati emergenti con Etf, fondi e bond

Patrick Mange, analista dei mercati emergenti presso la BNP Paribas, ha riferito che la sua prima scelta di investimento a breve termine nell’America Latina sarà il Messico, con il Perù al secondo posto.

«Il Brasile potrebbe avere del potenziale, ma non prima del prossimo anno, e investire in Cile è difficile a causa dell’eccessiva dipendenza dalle materie prime. Quindi continua a scegliere il Messico, ma il Perù di sta riformando davvero molto bene in termini di governance economica»

ha detto Mange alla CNBC.

Come nell’ultimo anno, il Perù e il Messico - la cui popolazione è di circa quattro volte più grande del primo - condividono lo stesso rating, A3, fornito da Moody Investors Service.

Il rating del Perù è stato aggiornato da Moody a luglio 2014 sulla scia della continua solidità di bilancio e delle misure per diversificare le fonti di ricavo e ampliare la base delle tasse governative.
Queste misure hanno contribuito a ridurre la vulnerabilità del paese alla volatilità dei prezzi delle materie prime, nonostante l’importanza del rame e argento per l’economia del Perù.

«I risultati economici a lungo termine del Perù sono stati considerati un modello per altri paesi dell’area»,

ha dichiarato Mark Mobius della Templeton Emerging Markets Investment Trust in una nota Mercoledì.

Questi ha aggiunto che le preoccupazioni circa un aumento nel breve termine dei tassi di interesse negli Stati Uniti, il rallentamento della crescita in Cina - un mercato molto importante per gli esportatori latinoamericani - e la debolezza delle valute stanno pesando sul Sud America, ma il Perù sembrava essere «affrontare le sfide meglio di altri paesi

Ad esempio, la valuta del paese, il sol nuevo, è scesa di circa del 22 per cento contro il dollaro di quest’anno - un rapido declino ma meno grave del crollo del 43 per cento del real brasiliano.

Inoltre, il Fondo Monetario Internazionale prevede che l’economia del Perù crescerà del 3,2 per cento nel 2015, rispetto alle previsioni di crescita del 2,5 per cento per il Cile, del 3,0 per cento per la Colombia e del 2,4 per cento previsto per il Messico.

A lungo termine, l’economia del Perù dovrebbe registrare una forte spinta se e quando recupereranno i prezzi del rame e dell’argento - di cui è uno dei maggiori produttori al mondo.

«Nonostante i prezzi più bassi delle materie prime stiano ferendo il Perù di recente, la produzione di rame è destinata ad aumentare nei prossimi anni grazie alle nuove miniere, spingendo potenzialmente il Perù a superare il Cile come il secondo produttore più grande al mondo. In più, un rimbalzo dei prezzi potrebbe offrire una forte spinta all’economia»,

ha detto Mobius.

Perù in breve

  • Popolazione: 30 milioni.
  • Previsioni di crescita PIL 2015: 2,4 per cento (FMI).
  • Previsioni di inflazione 2015: 3,2 per cento (FMI).
  • Valuta: nuevo sol peruviano.
  • Industrie principali: Miniere, in particolare di rame, argento, oro e zinco. Il turismo è un settore in crescita.

Fonte: CNBC.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.