Meloni contro il coprifuoco “Misura folle, Governo peggio di quello Conte”

Alessandro Cipolla

22/04/2021

22/04/2021 - 14:52

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Giorgia Meloni durante una diretta Facebook si è scagliata contro la proroga del coprifuoco contenuta nell’ultimo decreto: “Una misura devastante per il sistema economico e per il turismo”.

Meloni contro il coprifuoco “Misura folle, Governo peggio di quello Conte”

Giorgia Meloni attacca sul tema del coprifuoco, con una diretta Facebook dove la leader di Fratelli d’Italia si è scagliata senza mezzi termini contro la decisione del Governo di continuare con un coprifuoco dalle ore 22 fino alle 5.

La misura, che fa parte dell’ultimo decreto dove il Governo ha calendarizzato tutta una serie di aperture a partire dal 26 aprile, è stata duramente contestata anche da Matteo Salvini tanto che i ministri della Lega si sono astenuti durante il CdM.

La Lega non ha bisogno di seguire le nostre indicazioni - ha spiegato Giorgia Meloni tramite il popolare social - è un partito che fa le sue valutazioni e in questo caso mi sembrano assolutamente condivisibili”.

I maligni però parlano di un Salvini che ha ordinato ai suoi di astenersi proprio per cercare di arginare la crescita di Fratelli d’Italia, visto che i sondaggi danno il partito di Meloni sempre più in crescita e vicino al Carroccio.

Meloni contro il coprifuoco: “Misura folle”

Dalla sua posizione di leader dell’unico partito di opposizione, Giorgia Meloni così ha campo aperto per criticare nuovamente l’esecutivo reo di aver licenziato un decreto “più restrittivo di quello di Conte”.

Le misure contenute in questo decreto sulle riaperture non sono in continuità con Conte - ha spiegato la deputata - ma sono peggiori rispetto a quelle previste in passato dal governo Conte”.

La stoccata arriva sull’eventualità “di un coprifuoco alle 22 fino al 31 di luglio”, misura definita “ folle e devastante per il sistema economico e per il turismo, che ha come logica solo quella di tenere il più a lungo dentro casa la gente”.

Nonostante le parole amichevoli rivolte alla Lega, questo nuovo affondo nei confronti del Governo avrà fatto fischiare le orecchie a Matteo Salvini: la sfida per la leadership del centrodestra è ormai lanciata, con Giorgia Meloni che da tempo avrebbe messo la freccia ben decisa a superare il suo storico alleato.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter