In occasione della visita ad alcuni stabilimenti del gruppo Stellantis in Italia, l’amministratore delegato Carlos Tavares ha rilasciato importanti dichiarazioni a proposito del futuro di Maserati. Il CEO di Stellantis ha infatti confermato le tante novità che erano state preannunciate negli scorsi mesi per il rilancio della casa automobilistica del Tridente.

Carlos Tavares conferma che Stellantis punterà sul rilancio di Maserati

Tavares ha confermato che gli stabilimenti di Mirafiori e Grugliasco che ha visitato in questi giorni continueranno ad essere legati anche in futuro al marchio Maserati. Il CEO però non ha voluto specificare quali modelli saranno prodotti dal Tridente in queste due fabbriche e non ha nemmeno voluto indicare date per l’inizio della loro produzione.

In questo momento a Mirafiori viene prodotto il SUV Maserati Levante mentre a Grugliasco le berline Ghibli e Quattroporte. Non si esclude che questi modelli nei prossimi anni possano venire confermati in questi stabilimenti con le loro nuove generazioni. Sembra però probabile che in questi stabilimenti vengano prodotti altri modelli di Maserati che saranno lanciati sul mercato nel prossimo futuro.

Ricordiamo che sempre a proposito di Maserati, il primo modello del nuovo corso ad arrivare già entro la fine del 2021 sarà il futuro entry level Maserati Grecale. Il D-SUV sarà prodotto a Cassino sulla piattaforma Giorgio di Alfa Romeo Stelvio e la sua presentazione è prevista nel corso della seconda metà del 2021.

L’obiettivo di Maserati per i prossimi anni sarà quello di rilanciare le vendite dopo la flessione registrata negli ultimi anni a causa di scelte sbagliate e di una gamma che non è stata adeguatamente rinnovata. Le parole di Tavares sul futuro di Maserati negli stabilimenti di Grugliasco e Mirafiori sono state commentante positivamente dai sindacati italiani che pensano che la scelta di puntare su auto premium per questi due stabilimenti sia un’idea vincente.