Sono 70 anni che le auto hanno le stesse luci di emergenza. Queste sono utilissime in caso di incidente o quando un’auto si ferma sul ciglio della strada.

Adesso però queste luci di emergenza potrebbero cambiare. Infatti secondo una società chiamata Emergency Safety Systems, per migliorare la sicurezza nelle strade occorre cambiare le luci di emergenza delle auto che non si sono mai evolute da quando sono state introdotte nel lontano 1951.

Dopo 70 anni le luci di emergenza delle auto potrebbero cambiare

Secondo questa azienda se le luci di emergenza lampeggiassero più velocemente potrebbero attirare molto meglio l’attenzione degli altri automobilisti e utenti della strada. Stephen Powers, il co-fondatore di ESS afferma che quando una luce rossa o ambra lampeggia a una velocità superiore a 4 Hz che sarebbe circa 4 volte al secondo, l’essere umano non può fare a meno di notarla, essendo un qualcosa di institivo.

Implementando questa tecnologia in tutte le auto in commercio, questo potrebbe fare la differenza in molti casi salvando numerose vite umane. Tra l’altro secondo Emergency Safety Systems questa nuova tecnologia, chiamata Hazard Enhanced Lighting Package, sarebbe molto economica da integrare.

In USA la NHTSA avrebbe apprezzato molto questa nuova tecnologia

Dagli USA dicono che questa nuova tecnologia relativa alle luci di emergenza abbia attirato l’attenzione della NHTSA e dunque aumentano di molto le possibilità di vederla un giorno su tutte le auto. Il lampeggio più veloce delle luci di emergenza sarebbe attivato mediante una pressione su un pulsante di emergenza sul volante.

Queste però si attiverebbero automaticamente nel caso di incidente. Vedremo dunque se davvero questa tecnologia troverà sbocco nella realtà e se dopo 70 anni le luci di emergenza delle auto cambieranno.