Cane in macchina al caldo è reato: ecco cosa si rischia

Isabella Policarpio

30/06/2021

30/06/2021 - 12:12

condividi

Può incorrere nel reato di abbandono di animali e maltrattamenti chi lascia il cane in macchina al caldo, anche con il finestrino aperto. Lo dice la Cassazione.

Cane in macchina al caldo è reato: ecco cosa si rischia

Può incorrere nella multa fino a 10.000 euro chi lascia il cane in macchina sotto il sole nelle giornate particolarmente calde. Su questa pratica - purtroppo molto diffusa - si è espressa la Corte di cassazione confermando l’accusa di abbandono di animali (articolo 727 del Codice penale).

Il motivo è presto detto: il cane in macchina è sottoposto ad una notevole sofferenza a causa dell’elevata temperatura che può raggiungere la vettura, anche se il padrone si allontana per poco tempo e lascia il finestrino aperto.

Si può lasciare il cane in macchina al caldo?

Rischia la condanna per abbandono di animali e maltrattamenti, comportamenti puniti dal Codice penale, il padrone che lascia il cane in macchina al sole e al caldo.

La Corte di cassazione - sentenza n. 1425 del 9 aprile 2015 - ha confermato l’accusa e la multa di 10.000 euro nei confronti di un uomo che aveva lasciato il cane nella propria auto sotto il sole per ben 45 minuti.

Questo comportamento è stato giudicato dai giudici supremi “eccessivamente gravoso per il cane” tanto da integrare la fattispecie di reato prevista all’articolo 727 del Codice penale.

“Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro.
Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze.”

Quanto può stare un cane chiuso in macchina?

Di norma i cani non dovrebbero essere lasciati soli in macchina, specialmente nelle giornate particolarmente calde o fredde. Tuttavia in genere è ammessa una tollerabilità di 5 minuti al massimo, il tempo necessario a raggiungere il parchimetro, acquistare il giornale nelle edicole e compiere altre piccole commissioni.

Cosa fare se si avvista un animale in macchina

Sicuramente la prima cosa da fare se ci si imbatte in un cane in macchina è chiamare il 112 (numero unico di emergenza) e chiedere l’intervento tempestivo di un operatore per liberare l’animale dalla vettura.

Il secondo passo è sporgere denuncia nei confronti del proprietario della macchina; per questa ragione occorre annotare la targa dell’automobile e, se possibile, procurarsi dei testimoni.

Se il cane risulta in condizioni precarie, chi rompe il vetro per portarlo in salvo non potrà essere condannato al pagamento del danno del finestrino.

Iscriviti a Money.it