Audi non investirà nello sviluppo di una versione elettrica di Audi A8, contrariamente a quanto si era ipotizzato nei mesi scorsi. La conferma arriva da parte di Autonews che ha parlato con Hans-Joachim Rothenpieler responsabile della tecnologia di Audi, che ha discusso con il magazine automobilistico della strategia relativa alla mobilità sostenibile dell’azienda in cui lavora.

La nuova Audi A8 non avrà una versione completamente elettrica

Il dirigente di Audi ha spiegato che all’interno della sua azienda si è discusso a lungo sul futuro elettrico alternativo dell’Audi A8 ma che alla fine si è giunti alla conclusione di non portare questo modello alla produzione. Questo in quanto modificare la piattaforma MLB per un simile veicolo sarebbe troppo costoso per la casa automobilistica di Ingolstadt.

Ciò soprattutto vedendo come ormai le vendite delle berline siano in continuo calo mentre quelle di SUV e crossover in continuo aumento. Si tratta dunque di una decisione opposta a quella annunciata dal precedente capo del marchio tedesco, Bram Schot.

L’olandese, entrato in carica per sostituire Martin Winterkorn e che è ha ricoperto quel ruolo fino alla fine dello scorso marzo, aveva annunciato che la futura generazione della Audi A8 sarebbe stata rigorosamente un modello elettrico.

Nella futura Audi A8 in mancanza di una versione completamente elettrica si punterà forte sulle motorizzazioni ibride per le quali si dice che ci saranno importanti aggiornamenti. In particolare si dice che sarà aumentata la capacità della batteria della versione ibrida plug-in di Audi A8 che attualmente garantisce in modalità totalmente autonoma 46 km.

Vedremo dunque nei prossimi mesi quali altre novità arriveranno a proposito della nuova generazione della celebre berlina della casa automobilistica di Ingolstadt.