Sponsorizzato

L’uso del capitale relazionale in un mondo phygital

Claudia Mustillo

14/01/2022

14/01/2022 - 18:05

condividi

Saper creare networking e sane relazioni professionali sono skills sempre più richieste nel mondo del lavoro e nelle quali ha deciso di investire anche il MIP Politecnico di Milano.

L'uso del capitale relazionale in un mondo phygital

Riconosciuto a livello mondiale e in Italia come una delle migliori business school, nonché punto di riferimento per studenti, professionisti e istituzioni, il MIP Politecnico di Milano ha deciso d’investire nell’uso del capitale relazionale in un mondo phygital, lanciando il primo programma in Italia per fornire tutti gli strumenti pratici utili alla creazione di network di valore e gestione della leva relazionale nel business contemporaneo.

Per raggiungere gli obiettivi di carriera o imprenditoriali, nello scenario in cui viviamo caratterizzato da un mondo del lavoro ibrido, è sempre più importante sviluppare capacità relazionali di alto livello nel mondo reale e digitale.

Il mercato del lavoro, nello scenario contemporaneo, richiede lo sviluppo di nuove competenze in modo particolare nell’ambito relazionale e delle soft skill per affrontare le sfide e la complessità di un mondo ibrido. Il percorso intende formare manager, professionisti e imprenditori che riescano, anche grazie all’enabler digitale, a connettersi, curare e mantenere relazioni di valore e sostenibili nel tempo, che saranno sempre più la vera fonte di vantaggio competitivo per qualunque business e per ogni professionista.

«È un dato di fatto che viviamo oggi in un mondo interconnesso, iper-competitivo e incerto dove ogni business è, di fatto, di piattaforma: il digital ha estremizzato l’economia relazionale dove la capacità di connettersi, curare e mantenere relazioni di valore e sostenibili nel tempo, è la vera fonte di vantaggio competitivo e sempre più lo sarà. Il Professional Program sviluppato con la prestigiosa business school del MIP Politecnico di Milano, primo e unico in Italia sull’argomento, si propone quindi di formare professionisti outstanding sull’imprescindibile e sempre più importante meta-competenza del networking, da usare con intelligenza e con i corretti strumenti e approcci, tanto nel mondo reale quanto in quello virtuale, senza soluzione di continuità.»

Dichiara Benedetto Buono, Direttore del Professional Program in Business Networking e Founding Partner della boutique di consulenza Buono & Partners.

Benedetto Buono

L’Ecosistema Politecnico: tra storia e innovazione

Classificato 20° nel mondo, 7° in Europa e 1° in Italia, nel QS World University Ranking by Subject 2021 - Engineering & Technology, il Politecnico di Milano rappresenta una delle migliori università al mondo, nella quale l’eredità del passato e lo sguardo verso il futuro si fondono. Con uno spiccato orientamento all’innovazione, per garantire elevati standard internazionali, l’Ateneo e tutte le realtà del network hanno sempre legato didattica e ricerca, creando altresì una stabile e duratura connessione con il mondo delle imprese.

Da Master in Ingegneria della Produzione a Società Consortile

È nel 1979 che, all’interno della School of Management del Politecnico di Milano, nacque il Master in Ingegneria della Produzione che solo 7 anni dopo si evolse a tal punto da diventare quello che oggi è il MIP, a una società consortile per azioni senza scopo di lucro tra il Politecnico, istituzioni e aziende di spicco.

La proposta formativa MIP ha al centro l’impegno nell’erogazione di programmi di formazione manageriale per laureati, professionisti, aziende, istituzioni e Pubblica Amministrazione. Ogni anno più di 40 Master, tra cui MBA ed Executive MBA, sono offerti dalla scuola. È l’unica Business School in Europa tra le aziende certificate B Corp, un riconoscimento assegnato alle imprese che si caratterizzano per l’impegno nello sviluppo sostenibile e nella costruzione di una società più inclusiva.

MIP Management Academy: l’offerta formativa completa

L’offerta formativa della MIP Management Academy – la piattaforma di formazione manageriale della business school dedicata a professionisti e imprenditori con consolidata esperienza lavorativa – si caratterizza per i molteplici formati su differenti aree tematiche verticali, disegnati per incontrare le diverse necessità del mondo del business:

  • Corsi brevi: full-immersion da una a tre giornate, in presenza o in formato digital, dedicate a specifici temi di approfondimento e articolate in un catalogo di oltre 150 diverse proposte formative.
  • Management Toolbox: distillati di competenze manageriali mirati, concreti e facilmente fruibili in due settimane. Un mix di skill e strumenti actionable per coloro che necessitano di soluzioni tangibili per affrontare le nuove sfide di business nel panorama contemporaneo.
  • Percorsi Executive: programmi flessibili e modulari, erogati in formato part-time verticale (8 moduli da 2 giornate al mese) per essere compatibili con l’attività lavorativa e pensati, per i coloro che cercano una soluzione di approfondimento a 360° su determinate aree di Management.
  • Percorsi Executive Flex: i benefici della formazione flessibile si fondono ai vantaggi del distance learning. Fruibili da qualsiasi parte del mondo grazie alle potenzialità del digitale, i formati Flex mantengono le peculiarità dei Percorsi face-to-face ma attraverso un’esperienza fully digital.
  • Professional Program: percorsi verticali destinati a professionisti che vogliono qualificarsi attraverso competenze spendibili nel mondo del lavoro.
  • Executive Master: programmi universitari unici nel loro genere, grazie all’estrema possibilità di personalizzazione in termini di inizio, durata (da 18 a 36 mesi), contenuti e modalità di fruizione; modellabili ad hoc sulla base delle proprie esigenze professionali e personali.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it